ESCLUSIVO | Dalmat ‘esonera’ Inzaghi: “Ecco chi deve prendere l’Inter”

0
248

Da Zhang a Sarr, parla in esclusiva a Interlive.it l’ex centrocampista nerazzurro Stephane Dalmat

Interlive.it ha intervistato in esclusiva Stephane Dalmat, ex centrocampista dell’Inter rimasto legato ai colori nerazzurri dal 2001 al 2003. Il francese è molto attivo su Instagram, dove spesso dice la sua con opinioni forti e mai banali.

Stephane Dalmat in azione con indosso la maglia dell’Inter (credits: profilo Instagram)

Diversi gli argomenti su cui: ‘Joystick’, il suo soprannome da calciatore, ha deciso di soffermarsi, a partire proprio dal fatto che l’Inter di Inzaghi, perlomeno in questa stagione, non stia rendendo in rapporto al potenziale della rosa.

Che giudizio dà alla prima parte di stagione disputata dall’Inter? Si sarebbe potuto fare di più in questo avvio?

“Assolutamente sì, credo che si sarebbe potuto fare molto meglio. L’Inter ha una rosa importante che gli può e gli deve permettere di fare bene sia in campionato che in qualsiasi altra competizione. E’ vero, è stata una prima parte di stagione un po’ complicata, ma perlomeno hanno fatto bene in Champions”.

A vostro avviso, l’Inter merita una nuova proprietà? Secondo lei Zhang dovrebbe cedere il club o meno?

“Sono dell’idea che l’Inter dovrebbe avere un proprietario che arrivi a far di più, in modo tale da poter permettersi di comprare tanti giocatori di buon livello. Lo merita l’Inter e lo meritano anche i loro tifosi”.

L’Inter è ancora in corsa per lo Scudetto?
“Mi dispiace dirlo, ma per me no. E’ vero: nel calcio tutto è possibile, ma la vedo molto difficile. Il Napoli è troppo lontano. Staremo a vedere”.
Negli scorsi giorni ha consigliato all’Inter l’acquisto di Ismaila Sarr: perché dovrebbero ascoltarla?
“Sarr è un giocatore imprevedibile, con tanta qualità e parecchia fantasia. Se fossi stato un direttore sportivo, avrei fatto di tutto pur di acquistarlo. Per me è un crack, mi piace tanto e lo sta dimostrando anche in questo mondiale”.

Dalmat parla a Interlive.it: “Rispetto Inzaghi, ma vedo meglio Simeone. Sarebbe l’ideale”

Diego Simeone ©LaPresse

A Interlive.it l’ex interista, nonché ex Psg e Tottenham si è soffermato anche sulla questione allenatore, ‘esonerando’ di fatto Inzaghi. Per lui, il tecnico piacentino non è quello giusto per raggiungere traguardi importanti, come per esempio lo Scudetto: “Rispetto Inzaghi, fin qui ha fatto un buon lavoro – ha detto Dalmat al nostro microfono – ma per il prossimo anno c’è bisogno di un grande allenatore dall’altro profilo, tipo Simeone. Penso che sarebbe perfetto per l’Inter”.