Calciomercato Inter, un altro colpo a zero: “È fortissimo”

0
554

Clamoroso annuncio in vista di giugno. Non ci sono più dubbi: Marotta vuole regalarlo il prima possibile ad Inzaghi. Tutti i dettagli

E’ cosa ormai nota che l’Inter sia già da tempo alla ricerca di un nuovo difensore. Difatti, oltre a non convincere del tutto l’attuale reparto difensivo della ‘Beneamata’, i nerazzurri sono nel mentre ancora alle prese con tutta una serie di situazioni da risolvere.

Marotta e Ausilio ©LaPresse

In merito a ciò dunque, pensiamo per esempio agli eventuali rinnovi di Milan Skriniar e Stefan de Vrij che necessitano di essere ancora appurati del tutto. Come se tutto questo non bastasse però, c’è anche lo stesso Acerbi, che è vero, è praticamente stato pagato un niente dalla Lazio, ma lo stesso classe ’88 è comunque in età avanzata (altro motivo per cui i nerazzurri si muoveranno da un momento all’altro sul mercato). Sarà infatti già a gennaio che Marotta e tutto il resto della ‘compagnia’ andranno all’assalto di un nuovo difensore da regalare al più presto a Simone Inzaghi. Restano diversi gli osservati speciali sino a questo momento, tra cui anche Chris Smalling (già finito nel recente passato nel mirino dell’Inter). Da qui, l’importante annuncio in merito a tutto ciò.

Camelio a TV PLAY: “Nessun dubbio: Marotta vuole ripetere l’operazione stile Mkhitaryan. Smalling è fortissimo”

Chris Smalling ©LaPresse

Una volta intervenuto a ‘Calciomercato.it‘ in onda su Tv Play, il giornalista Enrico Camelio ha da lì colto in pieno l’occasione per soffermarsi a proposito della situazione Smalling, ribadendo in seguito il forte interesse da parte dell’Inter per il difensore della Roma in scadenza a giugno. Queste le sue parole: “Marotta vuole ripetere l’operazione stile Mkhitaryan. Non è un caso infatti che Inzaghi lo stimi da sempre. Smalling a zero non è un affare, di più. È fortissimo e l’ha dimostrato in tutti questi anni”. Da qui, concedeteci un’ultima nostra parentesi: da sempre nel mirino dell’Inter, l’ora come ora ex Manchester United, anche nel recente passato, è già stato accostato più e più volte alla ‘Beneamata’, al punto che, già negli scorsi mesi, i nerazzurri provarono a ‘strapparlo’ a Mourinho. Per quale motivo? Beh, per nessun altro che non riguardi la situazione nella quale si trova ad oggi Stefan de Vrij. La permanenza dell’olandese a Milano non a caso, è ancora da accertare, motivo per cui l’affare Smalling può anche essere legato al futuro di de Vrij. In sostanza, qualora l’ex Lazio dovesse seriamente andar via, Marotta e soci si getterebbero a quel punto sul forte difensore inglese.