Modric, dall’Inter all’altra big di A: “Ha parlato con lui”

0
47

Svelato il retroscena sul passato interesse dell’Inter per il centrocampista croato, Pallone d’Oro del 2018, oggi accostato ad una realtà italiana in forte crescita

Trentasette primavere, festeggiate lo scorso autunno tanto per restare in linea col gioco di parole, non sono poche. Dopo una carriera tappezzata di enormi successi, tra Tottenham e Real Madrid passando per la Nazionale croata, senza dimenticare quelli personali come il Pallone d’Oro del 2018, Luka Modric potrebbe presto appendere gli scarpini al chiodo.

Modric esulta e ringrazia
Luka Modric esulta ©LaPresse

Nessuno sa ancora se questo evento storico potrebbe accadere al termine di questa stagione, ma c’è chi spera che possa avvenire il più tardi possibile. Magari vederlo dettare i tempi almeno per un altro paio di anni, come stanno facendo nei loro rispettivi ruoli altri campioni del calibro di Zlatan Ibrahimovic o lo stesso ex compagno di squadra, Cristiano Ronaldo. La probabilità che resti al Real Madrid firmando un brevissimo rinnovo di contratto resta piuttosto alta, ma non si esclude che lo stesso centrocampista croato – senza alcuna spinta esterna da parte di Florentino Perez – possa decidere di salutare con orgoglio le maglie bianche, fare fagotto e spostarsi altrove.

Tra le tante opzioni percorribili c’è anche quella della Serie A, un campionato che diversi anni addietro avrebbe voluto averlo con sé. Proprio nel 2018, infatti, anno della sua consacrazione assoluta, era stato avvicinato dall’Inter sulla scia di una vecchia promessa fattagli proprio da Perez a seguito della vittoria della Champions League. Contrariamente alle aspettative però, la trattativa non ebbe neppure inizio.

Calciomercato, Modric richiamato da Mourinho: lo scenario con la Roma

Modric abbraccio Lukaku
Modric e Lukaku ©LaPresse

Così oggi il desiderio di José Mourinho, allenatore della Roma, di riabbracciarlo sembrerebbe piuttosto forte. Nel caso in cui il tecnico portoghese dovesse restare alla guida del club giallorosso, Tiago Pinto potrebbe trattare con Modric per accontentare le richieste dello ‘Special One’, avuto nella sua ultima annata sulla panchina del Real.

Stando alle parole di Enrico Camelio, intervenuto come ospite alla trasmissione in diretta streaming sul canale Twitch ‘TvPlay’, tra Modric e Mourinho ci sarebbe stata una prima chiacchierata. “Lo abbiamo saputo con certezza. Il procuratore, poi, è lo stesso di Matic. In ogni caso non riesco a capire perché possa essere buono per il Real e non per la Roma. Se potessi, lo prenderei immediatamente“, ha quindi concluso l’opinionista scalzando le critiche di coloro i quali ritengono che l’apporto del croato potrebbe essere insufficiente per delineare gli obiettivi di un club in forte crescita.