Affondo per chiudere: 135 milioni di euro, l’Inter saluta due titolarissimi

0
253

Si accende il calciomercato che adesso ruota molto attorno al Mondiale in Qatar. Due big nerazzurri possono dire addio

Se non risolve i suoi problemi finanziari, ovvero se Suning non vende, l’Inter sarà costretta a fare altri ‘sacrifici’ in sede di calciomercato. Ovvero a comprare di nuovo a zero o quasi e a privarsi di almeno uno dei suoi big. A giugno o comunque in estate più che a gennaio, anche se la mano sul fuoco in tal senso non conviene metterla.

dumfries united
Denzel Dumfries ©LaPresse

Tutta ‘colpa’ del Mondiale, o anche merito del Mondiale, dipende dai punti di vista. Specie per quanto riguarda Denzel Dumfries, che in un anno e mezzo non è proprio riuscito a conquistare tutti gli interisti. Anzi diciamo che una buona parte di essi non si strapperebbe i capelli nel caso venisse venduto. Troppo forte il legame con Hakimi, l’olandese non può reggere il confronto nonostante stia facendo ottime cose in Qatar.

Il suo agente Rafaela Pimenta ha spalacato un portone all’addio all’Inter, dicendo a ‘Sky Sport’ che spera che il prezzo non salga troppo altrimenti la partenza da Milano sarebbe più complicata. L’Inter chiedeva e chiederà sui 50, ma a 40 milioni potrebbe dire sì. Certo, l’idea è quella di non privarsene nel bel mezzo della stagione, bensì alla fine iscrivendo a bilancio pure una corposa plusvalenza. È stato pagato ‘solo’ 15 milioni, un affarone pur non valendo lui forse nemmeno la metà del sopracitato Hakimi.

Calciomercato Inter, Dumfries più Onana con priorità a Gakpo: il Manchester United accelera

Il Chelsea appare oggi in pole per il terzino dell’Olanda di van Gaal, ma attenzione al Manchester United atteso protagonista nel mercato invernale dopo il burrascoso divorzio con Cristiano Ronaldo. I ‘Red Devils’ vogliono anzitutto chiudere per il connazionale Gakpo, grande protagonista a Qatar 2022. In tal senso il ‘Daily Mail’ parla di incontro nei prossimi giorni col Psv per provare a bruciare la concorrenza. Gli olandesi sarebbero pronti a dire sì di fronte a una proposta da circa 60 milioni di euro.

onana manchester united
Andre Onana ©LaPresse

Sessanta per Gakpo, quaranta per Dumfries e arriviamo a cento. Il primo subito, il nerazzurro a luglio. Magari in compagnia di Andre Onana, il quale potrebbe essere il prescelto di ten Hag per il post De Gea. Il camerunese è stato uno dei pilastri dell’allenatore nativo di Haaksbergen, di conseguenza la scelta di affidargli la porta dello United non sorprenderebbe troppo. Il portiere è nei radar anche dell’ex Barcellona e l’Inter potrebbe ragionare su una sua cessione qualora giungesse un’offerta da almeno 30-35 milioni. Nel caso tutta plusvalenza…

Calciomercato Inter, Carnesecchi o Vicario se Onana viene ceduto. Ma occhio al ritorno di fiamma per Musso

Chi al posto di Onana? Nei giorni scorsi sono usciti fuori i nomi di Sommer e Bayindir, rispettivamente in scadenza con Borussia M’Gladbach, ma entrambi interesserebbero più che altro in qualità di vice, cioè come sostituto di Handanovic ad ora destinato a salutare alla fine di questa stagione.

musso onana
Juan Musso ©LaPresse

Per il ruolo di titolare, qualora venisse piazzato altrove il classe ’96, Marotta e Ausilio potrebbero indirizzarsi su uno tra Carnesecchi e Vicario, il meglio che al momento offre il nostro Paese per quanto riguarda i giovani portieri italiani. Su entrambi c’è la Juventus. In alternativa la dirigenza potrebbe decidere di tornare sulle tracce di Musso, che all’Atalanta non ha fin qui reso secondo le aspettative.