Marotta e il ritorno alla Juve, nuovo annuncio: “Snodo principale”

0
49

Beppe Marotta è pronto per un ritorno alla Juve? La società bianconera sogna sul serio di poter ripartire riportando “a casa” l’amministratore delegato con il quale ha collaborato per otto anni caratterizzati da successi.

L’Inter potrebbe dunque perdere Marotta. Ci sono in ballo la volontà della Juventus di riportare a casa un eroe del recente passato di vittorie e il desiderio dell’ad di prendersi una rivincita sull’ambiente.

Beppe Marotta - www.interlive.it
Juve, occhi su Beppe Marotta ©LaPresse

Continuano a montare, fragorose e tempestose, le voci sul futuro coinvolgimento di Beppe Marotta, attuale ad dell’Inter, nella dirigenza della Juve. La tifoseria bianconera, in realtà, sembra già essersi spaccata su tale prospettiva. In tanti supporter juventini non hanno mai perdonato al varesino il passaggio alla rivale nel 2018. Ma ci sono anche coloro che guardano ai fatti: la crisi della Juventus a livello sportivo e amministrativo è cominciata proprio dopo l’abbandono di Marotta.

E, in ogni caso, nessuno può mettere in discussione le capacità professionali dell’uomo o dimenticare tutte le vittorie conseguite durante le otto annate trascorse dal dirigente a Torino.

C’è però da dire che, lo scorso inverno, Marotta ha firmato un rinnovo di contratto che lo legherà ai nerazzurri almeno fino al giugno 2025. In più, i rapporti fra l’amministratore e gli Zhang, nonostante la crisi di bilancio attuale dell’Inter, sono sempre apparsi buoni.

L’idea di un ritorno di Beppe Marotta, dopo le dimissioni dell’intero Cda di fine novembre, sembra comunque più che una suggestione per la Juve. Ci sono alcuni giornalisti che danno il ritorno per certo. Altri, più cauti, sostengono comunque che ci siano stati già dei contatti fra Elkann e l’ex ad, e che la Juve sia disposta a investire per risolvere il vincolo contrattuale che lega don Beppe all’Inter.

La Juventus, dunque, non vuole mollare Marotta, e il giornalista Luca Momblano, nelle scorse ore, si è lasciato andare a dichiarazioni moderatamente ottimistiche sul possibile prossimo ritorno di fiamma fra bianconeri e dirigente varesino. Giornalisticamente parlando non ci sono quasi più dubbi che il nome di Marotta sia gradito al quarantaseienne John Elkann.

Ritorno alla Juve per Beppe Marotta, lo snodo principale

Luca Momblano, giornalista e redattore in forza al gruppo Mediapason (TeleLombardia, Antenna, TopCalcio24), ha rilanciato con forza la suggestione di un possibile ritorno al passato. L’annuncio è arrivato ieri, in diretta su Juventibus, con tanto di percentuali. Per il giornalista, l’accordo Marotta-Juventus si potrebbe concludere al 49,9%.

John Elkann e Andrea Agnelli - www.interlive.it
Elkann e Agnelli ©LaPresse

Momblano crede fortemente che la Juve possa convincere don Beppe a tornare a Torino. E non è nuovo a una tale posizione: infatti, qualche giorno fa aveva già parlato di contatti tra Marotta e la Juventus: “Mi sento di dire che Beppe Marotta è stato contattato dalla Juventus, da chi conta“, queste le dichiarazioni del giornalista. “E il confronto c’è stato più volte: fra le parti c’è stato un dialogo quasi quotidiano. Siamo giunti allo snodo principale, e se non va in porto si attivano le situazioni parallele”.

Sono tante e confuse, in verità, le nuove voci in chiave Juventus per il 2023. Si parla di Alessandro Del Piero come possibile vice-presidente, si immagina un Beppe Marotta-bis e di una promozione dell’attuale ds Cherubini, che potrebbe diventare il nuovo dg.

Ma ciò non escluderebbe però l’arrivo di un secondo ds. I nomi caldi sarebbero quelli di Giovanni Manna, per ora alla guida della Juventus Under 23, e di Cristiano Giuntoli, colui che ha fatto grande il Napoli e stupito mezza Europa con acquisti di enorme livello a prezzi bassi.

All’Inter, almeno per ora, regna la tranquillità. A meno di clamorose sorprese, si pensa che Marotta resterà a Milano. E questo anche nel caso in cui il club passi entro il 2024 a una nuova proprietà.