Calciomercato Inter, Dumfries ceduto a gennaio: 75 milioni

0
47

L’Inter ha bisogno di 60 milioni entro fine stagione per sanare il bilancio. La dirigenza potrebbe prestarsi così a uno strano giro di affari da 75 milioni subito, con la cessione di Dumfries

Il Chelsea vuole fortemente Danzel Dumfries, e Londra resta in pole come possibile destinazione per la prossima stagione dell’olandese.

United su Dumfries - www.interlive.it
Dumfries ©LaPresse

Ma il Chelsea non è l’unica squadra interessanta a prendere dall’Inter il forte terzino destro. Il Manchester United potrebbe infatti inserirsi con prepotenza nella trattativa e costringere l’Inter a cedere subito il roccioso Dumfries.

L’aggressività dei Reds è motivata da una necessità. E in Inghilterra si parla insistentemente di blitz possibile già a gennaio. Il Manchester United ha Luke Shaw in scadenza nel 2023 e un problema con Aaron Wan-Bissaka, ovvero il titolare della corsia destra.

I Reds potrebbero voler cedere Bissaka. Per il venticinquenne inglese si parla gia di ritorno al Crystal Palace, e dunque di una vendita fissata al prezzo di 25 milioni circa. L’inter valuta Dumfries intorno ai 60 milioni. Certo: con 50 milioni sarebbe disposta alla cessione, anche immediata. Quindi, l’affare fra Inter e Manchester United per Dumfries darebbe corpo a un giro d’affari di 75 milioni già il mese prossimo.

Dumfries via a gennaio: ci sono in ballo 75 milioni

Anche l’edizione tedesca di Sky Sport ha confermato il forte interesse del Manchester United nei confronti di Dumfries. I Reds hanno già sondato alcuni nomi per la fascia destra. E la lista contiene i profili di Jeremie Frimpong del Bayer Leverkusen e di Danzel Dumfries dell’Inter.

United su Dumfries - www.interlive.it
Manchester United ©LaPresse

Il giocatore del Bayern, però, non piace troppo al tecnico dei Red Devils. Ten Hag è stato chiaro con la dirigenza: vuole Denzel Dumfries, e si accontenterebbe di Frimpong solo come ripiego.

L’esterno dell’Inter, dopo essersi messo in luce con goal e assist al Mondiale, piace molti in Premier. E il Chelsea credeva di poter acquistare a fine stagione l’olandese sfruttando la carta Romelu Lukaku, ossia fornendo all’Inter uno sconto sul rinnovo del prestito e sul possibile riscatto della punta. Ma all’Inter hanno bisogno di entrate cash. Per questo Zhang potrebbe cedere di fronte alla promessa di 50 milioni e dare via Dumfries già a gennaio.

Come anticipato, lo United può muovere fino a 75 milioni nell’affare Dumfries: 50 da girare all’Inter e 25 da portare in cassa con la cessione di Aaron Wan-Bissaka. E se Dumfries non potesse arrivare, si lavorerebbe allora subito per prendere Malo Gusto del Lione, calciatore che piace anche alla Juventus.

In questo modo, l’Inter dovrebbe tornare a ragionare con il Chelsea per giugno. O con il Tottenham, che ha già inviato alla dirigenza interista un paio di richieste informali sul terzino.

Calciomercato Inter, 20 milioni più Dalot per Dumfries

Pare comunque che qualche giorno fa l’Inter abbia già rifiutato un’offerta dei Reds. Il tecnico olandese Erik ten Hag, tuttavia, non si è arreso. Conosce e stima Dumfries e lo vorrebbe subito. Per questo lo United avrebbe offerto all’Inter 20 milioni più Diogo Dalot, che è in scadenza. Marotta avrebbe tuttavia rifiutato, nonostante a Inzaghi non dispiacesse l’ex Milan, che non ha sfigurato in Qatar col Portogallo.

Il fatto è che l’Inter non ha interesse ad accettare pedine di scambio (l’unica eccezione potrebbe essere Lukaku). A ogni modo, sembra sempre più probabile la perdita di Dumfries. Un’altra delusione per i tifosi interisti dopo la partenza di Hakimi. Da un po’ di anni l’Inter prende e perde subito grandi terzini. Prima Cancelo, poi Hakimi… È arrivato il turno di Dumfries, a quanto pare, ma di fronte a un affare da 75 milioni non si può far altro che cedere.