Calciomercato Inter, Luis Alberto per Inzaghi: scambio di prestiti

0
536

Il centrocampista è stato lanciato dal tecnico nerazzurro durante la sua esperienza alla Lazio e lo rivuole con sé, ecco l’opzione sul mercato

È stato uno dei protagonisti della crescita esponenziale della Lazio degli ultimi anni, quando sulla panchina del club capitolino sedeva lo stesso allenatore che oggi segue con orgoglio l’Inter. Luis Alberto era il metronomo, il gestore del possesso, incubatore di giocate di qualità. La combo con il ‘Sergente’ Milinkovic-Savic, poi, risultava a dir poco devastante. Tanto da far valere alla Lazio una delle migliori linee di centrocampo dell’intero campionato e perché no, senza troppi azzardi, anche d’Europa.

Luis Alberto in uscita dalla Lazio, ci pensa l'Inter
Luis Alberto ©LaPresse

Poi però qualche acciacco e il cambio di panchina hanno invertito nettamente il trend. Milinkovic-Savic è rimasto alla guida dei biancocelesti, mentre Luis Alberto ha perso pian piano l’appeal che aveva tanto duramente guadagnato. Negli schemi di Sarri è finito spesso ai margini, partendo dalla panchina e incidendo poco o niente nelle partite che contano. Certo dall’alto delle sue 13 presenze in stagione ha messo a segno 3 reti e collezionato 1 assist, dando comunque prova di essere ancora un calciatore di tutto rispetto. Oggi, però, il profilo del brasiliano in decadenza è ancora una volta lanciato con prepotenza sul mercato dal presidente Lotito con il quale ci sarebbero continui confronti per trovare insieme una quadra costruttiva.

La Juventus, tempo addietro chiara pretendente, è ormai defilata su altri obiettivi. Senza dimenticare che il Siviglia, fino a poco tempo fa vogliosa di mettere le mani su di lui intraprendendo un’azione di scambio per il cartellino di Rafa Mir, s’è anch’essa tirata indietro perché incapace di soddisfare le elevate richieste del presidente. L’Inter, invece, sarebbe tornata a monitorarlo per via della vicinanza di Simone Inzaghi alle sue gesta passate.

Calciomercato, Luis Alberto per Esposito: idea di scambio

Non si esclude che la permanenza di Luis Alberto possa continuare fino al prossimo giugno, per poi eventualmente riprovare – con l’aiuto dei suoi intermediari – a convincere Lotito sulla cessione immediata e senza troppi fronzoli.

Esposito per Luis Alberto, ci pensa l'Inter
Sebastiano Esposito ©LaPresse

L’Inter potrebbe dunque essere una pista decisamente appetibile. Magari senza alcun esborso economico rilevante, sulla scia dei 20 milioni di valore attuali, perché dalla sua la dirigenza nerazzurra vuole comunque preservare l’integrità finanziaria del club ed investire soltanto laddove ritenuto necessario. Al netto, s’intende, di qualche cessione di spessore. La via dello scambio di prestiti con diritto di riscatto, invece, potrebbe risultare fattibile e percorribile perché poco impattante.

Marotta potrebbe mettere sul piatto di fronte a Lotito il cartellino di Sebastiano Esposito, reduce dalle esperienze tra le file dell’Anderlecht e del Basilea. Il centravanti, prodotto di punta delle giovanili nerazzurre, fungerebbe da grande alternativa a Ciro Immobile. La richiesta potrebbe provenire addirittura dallo stesso tecnico bianconceleste, Maurizio Sarri, il quale è da tempo sui passi di un buon vice in quella delicata zona di reparto di cui la Lazio è stata privata di recente tra coppe e campionato.