Colpo di scena: via Dumfries, erede dalla B

0
15849

L’olandese resta sul piede della partenza, l’Inter si tutela blindando un elemento di prospettiva e torna ad osservare le gesta del tuttofare uruguagio

Denzel Dumfries ha fatto il possibile per trascinare la Nazionale dei Paesi Bassi oltre la fase a gironi del Campionato del Mondo di Qatar 2022, addossandosi qualche critica. Nel corso dell’ottavo di finale contro gli Stati Uniti, però, ha messo a segno una rete di pregevole fattura e collezionato due assist preziosi che hanno bissato il 3-1 definitivo. L’ennesimo biglietto da visita di un calciatore che ha dimostrato di essere uno degli elementi più pericolosi della rosa a disposizione di Louis van Gaal, ma anche dell’Inter di Simone Inzaghi.

Dumfries in azione, ancora sul mercato
Denzel Dumfries ©LaPresse

Da alcuni giorni il calciatore ha fatto rientro ad Appiano Gentile per prendere parte agli allenamenti antecedenti la ripresa delle ostilità del campionato di Serie A, con sguardo particolarmente concentrato al primo impegno dell’anno nuovo contro il Napoli capolista. Le sue condizioni generali sembrano buone e non ci sono dubbi che potrà tornare utile ancora una volta al tecnico piacentino nel corso della seconda metà di stagione, ma l’incubo della sessione invernale di mercato continua a minacciare prepotentemente il sonno di Inzaghi.

La dirigenza nerazzurra ha rincuorato l’ambiente nerazzurro palesando l’intenzione di non procedere con cessioni di un certo peso a metà stagione per non spezzare gli equilibri, salvo che non arrivino a bussare ai citofoni degli uffici di Viale della Liberazione le grandi pretendenti europee come Barcellona e Bayern Monaco su tutte, oltre che il Chelsea del magnate Todd Boelhy e dell’ambizioso Graham Potter, con offerte irrinunciabili al seguito da una base di almeno 50 milioni di euro.

Per tale ragione resta comunque vivo l’interesse da parte di Marotta e Ausilio di procurare ad Inzaghi almeno un nome di rilievo in sua vece, partendo però da una netta riconferma. Come raccontato dai colleghi di ‘seriebnews.com‘, sebbene abbia macinato pochi minuti nelle gambe in questa prima parte di stagione, l’Inter vorrebbe riscattare il cartellino dell’esterno destro Raoul Bellanova sotto contratto con il Cagliari. La sua annessione rappresenterebbe un ulteriore slancio verso l’opera di ringiovanimento delle file nerazzurre e anche la scommessa per un roseo futuro. A lui, in ogni caso, si potrebbe aggregare anche il centrocampista tuttofare Nahitan Nandez.

Calciomercato, Bellanova e Nandez pacchetto unico per l’Inter

Già vecchio pallino dell’Inter nel corso delle ultime due stagioni, l’uruguaiano è stato vicinissimo a vestire la casacca nerazzurra a condizioni vantaggiose ma le attenzioni della dirigenza sono state infine catturate da altre operazioni.

Nandez di nuovo in orbita Inter
Nahitan Nandez ©LaPresse

Il calciatore, in scadenza nel giugno 2024, gioca attualmente in Serie B dalla quale vorrebbe però allontanarsi il prima possibile per far ritorno nella massima serie. D’altro canto, il suo profilo farebbe comodo ad Inzaghi perché duttile e polivalente. Può infatti essere impiegato sia lungo la cintura di centrocampo come mezz’ala, anche in vista della partenza di Gagliardini, in sostituzione a Calhanoglu o Barella, così come esterno destro proprio al posto del possibile partente Dumfries.