Infortunio allo stesso ginocchio: Inzaghi in ansia

0
39

Il calciatore si ferma ancora una volta alla ripresa del campionato e ora il club potrebbe affondare il colpo sull’esterno destro dell’Inter

Subire un infortunio a pochi giorni dalla disputa di un’importante competizione internazionale può essere un duro colpo per qualunque calciatore. Figurarsi un Campionato del Mondo, palcoscenico assoluto. Questo è quanto accaduto a Romelu Lukaku e Paul Pogba, conoscenze del campionato di Serie A, ma anche a Reece James.

James out per infortunio, Dumfries sostituto
Reece James al fianco di Jorginho ©LaPresse

Il terzino destro del Chelsea ha infatti accusato dei gravi problemi al ginocchio durante la partita di Champions League contro il Milan dello scorso ottobre che lo hanno costretto a saltare per intero la competizione tra le file della Nazionale inglese di Gareth Southgate. La speranza è che potesse recuperare giusto in tempo per la ripresa del campionato di Premier League con la maglia dei ‘Blues’, ma non è stato così. Nel corso della partita giocata del post ‘Boxing Day’ contro il Bournemouth, il tecnico Graham Potter ha perso nuovamente James per infortunio allo stesso ginocchio intorno al minuto 53′.
Siamo molto preoccupati perché si tratta della stessa area. Bisognerà vedere nelle prossime 24-48 ore. Dobbiamo solo sperare che non sia grave con in precedenza“, ha dichiarato Potter ai margini dell’incontro.

Questa notizia potrebbe inevitabilmente complicare i piani del Chelsea per il prossimo futuro. L’urgenza, ora più che mai, è quella di trovare un valido sostituto a partire da gennaio. E con il mercato che inizia a muoversi, non si esclude che l’affondo per il sostituto raggiunga proprio Viale della Liberazione. Oltre che il Paris Saint-Germain, proprio il club londinese aveva inserito in lista Denzel Dumfries tra i principali obiettivi. Probabilmente con la consapevolezza e un pizzico di lungimiranza che James fosse un elemento della rosa importante ma troppo fragile.

Calciomercato, Dumfries al Chelsea è emergenza lampo

Sebbene non sia affatto nei piani dell’Inter cedere l’esterno olandese nel corso dell’imminente sessione invernale di mercato per motivi di carattere tecnico, con ipotetica applicazione il prossimo giugno, il quadro potrebbe immediatamente cambiare se Marotta e Ausilio dev’essere ricevere dal Chelsea un’offerta irrinunciabile e ben superiore ai 40 milioni di euro previsti.

Dumfries in azione, spazio al colpo Chelsea
Denzel Dumfries ©LaPresse

Intervenuto ai microfoni di ‘calciomercato.it’ sulla piattaforma ‘TvPlay’ in diretta streaming su Twitch, anche Vincenzo D’Angelo ha così commentato le possibilità di cessione di Dumfries da parte dell’Inter: “La sua valutazione è di almeno 60 milioni di euro e il club nerazzurro ha bisogno di fare cassa, ma non è detto che sia disposto a vendere uno dei suoi big. In ogni caso è improbabile che parta prima, potrebbe essere sacrificato a giugno con tanti club come il Bayern dietro di lui“.