Gosens tra permanenza e addio in extremis: offerta da 20 milioni

0
20

L’esterno sinistro sarebbe stato rimosso dal mercato invernale, ma non si esclude una mossa last-minute da parte del club che lo ha tediato sinora

L’avventura di Robin Gosens all’Inter è destinata a continuare ancora. Almeno secondo le volontà della dirigenza nerazzurra che, settimane addietro, aveva escluso qualsivoglia tipo di cessione – sia a titolo definitivo che a mezzo di prestito – per non destabilizzare l’ambiente e lasciare nelle mani di Simone Inzaghi un gruppo saldo.

Gosens in balia del Bayer
Robin Gosens ©LaPresse

Ora starà all’esterno tedesco dare modo al tecnico piacentino di ricredersi: le sue prestazioni non sono state mai brillanti e incisive finora come faceva ai tempi dell’Atalanta, ma per molti è soltanto questione di tempo prima che si sblocchi e possa seriamente impensierire Federico Dimarco lungo l’out mancino. Eppure non è detto che questo scenario possa durare sino alla fine della stagione. La dirigenza è infatti alle prese con nuovi contatti da parte del Bayer Leverkusen che è rimasto silente, nell’attesa che potessero sorgere nuovi sviluppi sulla vicenda tanto cara a Xabi Alonso.

Calciomercato, Gosens in balia del Bayer Leverkusen

Secondo le voci di corridoio, il club tedesco potrebbe infatti lanciare un’offerta di prestito con obbligo di riscatto da 20 milioni di euro a poche ore dalla chiusura della sessione invernale di mercato come tentato di fare già la scorsa estate, prima che la trattativa si arenasse per volontà nerazzurra.

Gosens al Bayer Leverkusen
Robin Gosens ©LaPresse

In questo quadro del tutto ipotetico, l’Inter dovrebbe poi contare sul solo Dimarco, l’aiuto del duttile Darmian per altri sei mesi e poi reinvestire su un altro profilo di spicco per il futuro. I sostituti ideali sono al momento quelli di Grimaldo, Guerreiro e Alex Sandro ma al di là di quest’ultimo destinato a lasciare a parametro zero la Juventus, l’Inter deve fare i conti proprio con i rivali bianconeri sugli altri due rispettivamente in scadenza con Benfica e Borussia Dortmund.