L’Inter schianta il Milan e si prende la Supercoppa: Dzeko fuoriclasse

0
185

Partita senza storia quella di Riad: Dimarco, il bosniaco e Lautaro mettono al tappeto i rossoneri prendendosi il primo trofeo della stagione. Inzaghi fa poker

A Riad l’Inter distrugge il Milan con un netto 3-0 e si aggiudica, come un anno fa, la Supercoppa italiana. Primo trofeo stagionale per i nerazzurri di Inzaghi, il re delle gare secche e delle Supercoppe: quattro finali, quattro vittorie, eguagliati Lippi e Capello.

Pagelle e tabellino Milan-Inter
Milan-Inter: l’esultanza di Dzeko, Dimarco e Skriniar ©LaPresse

Nel primo tempo l’Inter prende a sberle il Milan, dominando a centrocampo e davanti con uno straordinario Dzeko. I nerazzurri passano subito con Dimarco al termine di una grande azione, trovando poi il raddoppio proprio con il bosniaco autore di un gol che solo i fuoriclasse come lui sanno fare.

La squadra di Pioli è lenta e imbavagliata, male tutti i big. Nel secondo tempo prende il pallino del gioco, ma non riesce mai a essere pericolosa. L’Inter resta solida, sul pezzo e a dieci dal termine chiude i conti con Lautaro.

MILAN-INTER, I GOL 

9′ DIMARCO – Ripartenza velocissima e perfetta, tutta di prima: Dumfries per Dzeko, il bosniaco pesca Barella alle spalle di Theo Hernandez; Barella serve subito in area per Dimarco a rimorchio, piatto del terzino e palla in rete.

Pagelle e tabellino Milan-Inter
Dimarco ©LaPresse

20′ DZEKO – Bastoni scodella per Dzeko con la difesa del Milan messa malissimo, il bosniaco raccoglie e salta facile Tonali per poi trovare l’angolino con un destro chirurgico.

78′ LAUTARO – Lancio di Skriniar per l’argentino che sguscia via a un pessimo Tomori per poi infilare di collo esterno il pallone nell’angolo destro di Tatarusanu.

MILAN-INTER, TOP E FLOP

TOP

DZEKO – Se qualcuno dovesse chiedervi chi è un campione, chi è un fuoriclasse, be’ fategli vedere la partita di stasera del bosniaco. 37 anni a marzo, è come il vino…

BARELLA – Imprendibile, sempre al punto giusto nel momento giusto come nell’azione dell’uno a zero. Se gira lui, gira la squadra.

Pagelle e tabellino Milan-Inter
Milan-Inter, Lautaro dopo il gol del 3-0 ©LaPresse

CALHANOGLU – Ogni pallone è il suo, quello che non lo è va a prenderselo. Fa le due fasi in maniera perfetta.

LAUTARO – Cattivo su ogni pallone, a dieci dal termine mette anche la sua firma con un gesto tecnico da gran giocatore.

FLOP (Nessuno)

PAGELLE E TABELLINO MILAN-INTER 0-3

MARCATORI: 9′ Dimarco, 20′ Dzeko, 78′ Lautaro

MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu 6,5; Calabria 5 (80′ Dest s.v.), Kjaer 5 (64′ Kalulu 6), Tomori 2, Theo Hernandez 4; Bennacer 5,5, Tonali 5; Messias 4 (64′ Origi 5), Brahim Diaz 5 (64′ De Ketelaere 5), Leao 4; Giroud 5 (80′ Rebic s.v.) All. Pioli.

INTER (3-5-2): Onana 6; Skriniar 7, Acerbi 7 (83′ de Vrij s.v.), Bastoni 7,5; Darmian 7,5, Barella 8 (70′ Gagliardini 6), Calhanoglu 8 (83′ Asllani s.v.), Mkhitaryan 7, Dimarco 7 (62′ Gosens 6); Dzeko 9 (70′ Correa 6,5), Lautaro 8. All. Inzaghi

Arbitro: Maresca di Napoli

Ammoniti: Barella, Calhanoglu, Theo Hernandez, Lautaro, Tonali