Calciomercato Inter, tutto vero: scatta il piano Dybala

0
12

Il fantasista argentino è sempre più protagonista nella Roma di Mourinho e centrale negli schemi futuri del club giallorosso, così oggi è rimpianto dell’Inter

Paulo Dybala sarebbe potuto diventare l’ennesimo calciatore argentino a vestire la maglia dell’Inter, al fianco di Lautaro Martinez e Joaquin Correa. Sarebbe potuto diventare il jolly perfetto per Simone Inzaghi nella costruzione del gioco in fase offensiva, ma anche irriducibile nella fase finalizzativa a rete. Sarebbe potuto persino diventare un simbolo, al pari del connazionale e di tutti coloro i quali hanno vestito la maglia nerazzurra in passato come Milito, Zanetti, Samuel e Cambiasso. Ma nulla di tutto questo ha mai raggiunto la realtà dei fatti.

Dybala rimpianto Inter, la Roma spinge
Paulo Dybala, autore di una doppietta contro la Fiorentina ©LaPresse

Per Giuseppe Marotta, l’uomo che lo aveva strappato dal Palermo all’epoca del trasferimento alla Juventus e che lo aveva lanciato nello scenario dei big d’Europa, potrebbe trattarsi ancora oggi di un grande fallimento. Quello di non essere riuscito, nonostante i suoi potenti mezzi, a fare dei suoi rapporti con il calciatore un’arma utile allo scopo. Al contrario, l’amministratore delegato ha dovuto soccombere alle profonde questioni economiche interne: un bene superiore, insindacabile.

Così Dybala ha accettato le condizioni d’ingaggio della Roma, un club in forte crescita da quando sulla panchina giallorossa è seduto lo ‘Special One’ José Mourinho, vecchia gloria nerazzurra all’epoca del Triplete. Il tecnico sa di non poter replicare quella meravigliosa annata, ma spera con tutto sé stesso di lasciare un’impronta positiva nella capitale. E difatti la vittoria della passata edizione di Conference League è stato soltanto il primo atto verso questa nuova era di successi. L’innesto dell’argentino nei suoi schemi, poi, ha avuto un ruolo fondamentale in questa prima metà di stagione. Tanto che nelle 12 partite finora giocate in campionato, ha messo a segno 7 reti pesantissime di cui due nell’ultima uscita contro la Fiorentina. 3 gli assist, senza contare gli altri due in Europa League che fanno da contorno alle atre 3 reti nella seconda competizione europea per importanza. Uno, invece, il sigillo impresso in Coppa Italia. Insomma, numeri che lasciano presagire a qualcosa di molto grande. Qualcosa che negli ultimi anni alla Juventus aveva lasciato soltanto immaginare nelle menti dei tifosi, obliterate dalle fantasie su Cristiano Ronaldo.

Calciomercato, Dybala che rimpianto: ora la Roma s’affretta

Sottolineato il rimpianto Dybala per l’intero ambiente nerazzurro, ora la Roma ha intenzione di blindare il calciatore anche per il prossimo futuro andando a limare qualche dettaglio presente sul suo contratto in essere.

Dybala in azione, rimpianto Inter
Paulo Dybala in azione contro la Fiorentina ©LaPresse

Non tanto sulla data di scadenza che riporta 2025, ma che potrebbe persino dilatarsi sino al 2026, quanto piuttosto su quella particolare clausola da 20 milioni di euro che darebbe diritto ad un club estero di strapparlo in un batter d’occhio. Tiago Pinto vuole soddisfare la richiesta di Mourinho, andando a rimuovere quella clausola. Per farlo, però, è necessario ritoccare l’ingaggio richiesto dal calciatore innalzando il compenso fisso oggi fermo a 6 milioni di euro. Quanto ai bonus, invece, è probabile che vengano leggermente ridotti per compensare le uscite.