L’Inter vince e diverte: Champions in cassaforte. Lukaku, ‘messaggio’ per Istanbul

0
60

Pagelle e tabellino del match andato in scena al Meazza e valevole per la penultima giornata del campionato di Serie A

L’Inter si congeda dal ‘Meazza’ superando l’Atalanta 3-2 e staccando il pass per la Champions League del prossimo anno.

Pagelle e tabellino Inter-Atalanta
Lukaku e Barella (LaPresse) – interlive.it

Partenza sfavillante della squadra di Inzaghi: Lautaro illuminato e illuminante, Lukaku ringrazia e sigla l’1-0. Passati appena trentanove secondi. Poco più di un minuto e Barella raddoppia con un tiro al volo sotto l’incrocio al termine di un’azione bella e fortunata.

L’Atalanta gioca a viso aperto marcando a uomo. Il risultato è tanto campo per le giocate nerazzurre, coi difensori in evidente difficoltà negli uno contro uno. Insomma un disastro. Poi, però, l’Inter cala di ritmo e l’Atalanta prende le misure, riassestandosi.

Gli orobicini si rendono così pericolosi in diverse circostanze riuscendo a riaprire la gara con Pasalic. Confusione in area interista, D’Ambrosio liscia e il croato punisce di rapina colpendo sia il pallone che la gamba dello stesso difensore nerazzurro.

Nel secondo tempo c’è grande equilibrio, che a un quarto d’ora dalla conclusione spezza Lukaku. Giocata super a mettere Brozovic a tu per tu con Sportiello; il croato ha un scatto di generosità e serve Lautaro che a porta vuota mette in cassaforte i tre punti – inutile la rete di Muriel al 92′ – e la ciliegina a una prestazione fenomenale.

Pagelle e tabellino Inter-Atalanta

TOP

LAUTARO – Gioca una delle migliori partite da quando è all’Inter. Straordinario, non gioca per se stesso ma sempre per la squadra. Fossimo in Ruben Dias e soci, non dormiremmo sonni tranquilli in vista di Istanbul.

LUKAKU – Implacabile sotto porta, ha asfaltato il povero Scalvini con la forza e la voglia di chi vuol partire titolare anche il 10 giugno. Una perla l’assist a Brozovic.

BROZOVIC – Dirige e spezza l’azione, con generosità (non scontata) regala a Lautaro la palla del 3-1. Il vero Brozovic è ufficialmente tornato. Mkhitaryan è avvisato…

ACERBI – Fa le prove della sfida nella sfida con Haaland portandosi a spasso il fac-simile in miniatura, Rasmus Hojlund.

FLOP (Nessuno)

INTER-ATALANTA 3-2
1′ Lukaku, 2′ Barella, 35′ Pasalic, 76′ Lautaro, 92′ Muriel

INTER (3-5-2): Onana 6,5; D’Ambrosio 6,5 (82′ Darmian s.v.), Acerbi 7,5, Bastoni 7 (81′ de Vrij s.v.); Dumfries 7, Barella 7,5 (81′ Asllani s.v.), Brozovic 8, Calhanoglu 7; Dimarco 7 (69′ Gosens 6), Lautaro 9, Lukaku 8 (81′ Dzeko s.v.). All.: Inzaghi

ATALANTA (3-4-2-1): Sportiello 5,5; Toloi 5, Djimsiti 5, Scalvini 4; Zappacosta 6, de Roon 6, Ederson 6 (68′ Muriel 7), Maehle 5,5 (Okoli s.v.); Koopmeiners 6, Pasalic 6,5 (60′ Lookman); Hojlund 5. All.: Gasperini

ARBITRO: Orsato di Schio
AMMONITI: Toloi