Lukaku si sbilancia: “Torneremo a combattere”. Quanti dubbi sul futuro

Il belga è uscito allo scoperto via social lanciando, sostanzialmente, un indizio sul proprio avvenire. Situazione ancora da delineare però: il contenuto del messaggio

L’Inter, come giusto che sia d’altronde, non ha ancora dimenticato la beffa Istanbul ed è per questo che, col passare dei giorni, sta provando a mettersi alle spalle quanto accaduto nella notte dello scorso sabato: anche se è inevitabile dire che, questa, è una ferita che resterà aperta per un bel po’ di tempo.

L’Inter al triplice fischio di Marciniak durante Manchester City-Inter (LaPresse) – Interlive.it

In tanti, a distanza di qualche giorno dall’accaduto, hanno deciso di uscire allo scoperto. Anche con un semplice post pubblicato sui propri canali social, infatti, innumerevoli calciatori dell’Inter hanno deciso di lanciare un proprio messaggio all’intero ambiente nerazzurro.

E’ toccato prima a Onana e, poi, anche a qualche altro componente come Barella e Dimarco (giusto per citarne qualcuno).

Ognuno di loro ha, non a caso, rigorosamente puntualizzato una sola ed unica cosa: ossia tutto l’affetto e il supporto che gran parte del tifo nerazzurro ha riservato nei loro confronti in occasione della finalissima di Champions League disputatasi contro il Manchester City in quel dell’Ataturk Olympic Stadium’ soli tre giorni fa.

Tra questi, vi è anche Romelu Lukaku: calciatore il cui futuro è ancora da decifrare del tutto ma che, ciò nonostante, ha non soltanto rilasciato vere e proprie parole al miele nei riguardi del tifo interista ma che si è addirittura sbilanciato andando ben oltre. Sì, sbilanciato proprio perché il suo accordo assieme all’Inter scadrà il prossimo 30 giugno.

Lukaku via social: “Sensazione di me**a. Abbiamo dato tutto ma l’Inter ha ancora fame, torneremo a combattere”

Sul proprio profilo Instagram, Romelu Lukaku ha lanciato una sorta di doppio messaggio rivolto nei confronti dell’intera tifoseria nerazzurra.

Futuro ancora incerto per Lukaku: occhio all'offerta dell'Al-Hilal
Romelu Lukaku (LaPresse) – Interlive.it

Prima di tutto voglio ringraziare tutti i tifosi dell’Inter per l’amore e il sostegno che ci è stato dato per tutta la stagione. Ci siete sempre stati accanto in ogni momento e, personalmente, voglio ringraziarvi per questo” – ha esordito.

“Non doveva succedere. Abbiamo dato tutto. E’ una sensazione di me**a per tutti quanti noi che amiamo questo bellissimo club ma l’Inter ha ancora fame e torneremo perciò a combattere con la speranza di raggiungere un giorno quel momento in cui si scrive per davvero la storia“.

Vere e proprie parole d’affetto insomma – perlomeno questo è ciò che lascia intendere il suo messaggio – quelle rilasciate da parte di Romelu Lukaku: colui che, pur avendo un accordo che cesserà di esistere a fine giugno assieme all’Inter, come già preannunciato del resto, ha voluto sbilanciarsi in questo modo.

Per quale motivo ‘sbilanciato’? Se non altro per il fatto che il belga ha, sostanzialmente, parlato da confermato: cosa che, in realtà, non è affatto così. Con lui, infatti, tutto è ancora possibile.

Ad oggi, non si sa praticamente nulla del suo futuro. Questo perché la prima società a dettare legge in questo caso è, giustamente, il Chelsea: attuale detentrice del suo cartellino.

Peraltro, proprio in queste ultimissime ore, ‘Big Rom’ ha ricevuto un’offerta biennale da 25 milioni di euro netti a stagione da parte dell’Al-Hilal e su cui, a quanto pare, sta riflettendo. Proprio nella giornata di ieri, infatti, il belga ha fatto meta in Arabia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Romelu Lukaku Bolingoli (@romelulukaku)

Impostazioni privacy