L’Inter non lo molla: Marotta cala due contropartite

Nonostante i limiti economici e la concorrenza tenace, l’Inter non molla l’obiettivo laterale e pensa a come struttare delle possibili contropartite

Secondo Sportitalia, i nerazzurri credono ancora nell’affare che porta al riscatto di Bellanova, nonostante siano scaduti i termini temporali che avrebbero permesso di prenderlo a titolo definitivo dal Cagliari. Fra pochi giorni, il laterale destro, ora impegnato con l’Under-21 azzurra, tornerà ufficialmente al club sardo, che non sembra intenzionato a trattenerlo.

Marotta non molla il laterale
Beppe Marotta (LaPresse) – interlive.it

Su di lui c’è anche il Torino. E sembra che il Cagliari abbia già dato l’ok alla cessione dopo aver atteso giusto un paio di giorni una contromossa nerazzurra. Entro fine mese sarà tutto più chiaro, anche in relazione alla volontà del giovane terzino a tutta fascia.

Non lo molla, l’Inter, e delle contropartite potrebbero convincere il Cagliari ad aspettare qualche altro giorno prima di accordarsi con l’altra pretendente. Beppe Marotta crede di poter dunque trovare la formula giusta per trattenere l’esterno di proprietà del Cagliari che quest’anno ha giocato in prestito in nerazzurro senza trovare molto spazio.

L’Inter non molla Bellanova: due contropartite per convincere i sardi

Secondo Sportitalia si può parlare di un pressing effettivo per Bellanova, con l’Inter disposta a cedere due nomi al Cagliari per sbloccare la situazione. Nelle ultime ore era parso che il Torino potesse chiudere il trasferimento, ma nella realtà dei fatti i sardo stanno ancora aspettando una proposta dai nerazzurri.

Bellanova tra Toro e Inter
Bellanova (LaPresse) – interlive.it

Ci sarebbero stati dei contatti tra Inter e Cagliari in cui forse si è discusso di possibili contropartite tecniche tese ad abbassare l’esborso economico del riscatto del cartellino. A Ranieri piacerebbe Sebastiano Esposito, ma le due dirigenze sembrerebbero più propense a discutere di Martin Satriano e Lucien Agoumé.

L’idea sarebbe quella di prestare i due giovani al Cagliari, con diritto di riscatto e partecipazione all’ingaggio, per far sì che i sardi non ratifichino l’offerta già teoricamente accettata dei granata per Bellanova. In alternativa si potrebbe anche cedere uno solo tra i due proposti a titolo definitivo.

In ogni caso, la settimana prossima sarà quella decisiva per il futuro di terzino di Rho. L’Inter sa che il Cagliari ha già trovato l’accordo con il Torino che le parti aspettano solo il sì del giocatore. Ovviamente, Bellanova prende tempo dato che vorrebbe continuare in nerazzurro. Lui aspetta l’Inter. I nerazzurri aspettano che arrivino un po’ di soldi. Il Cagliari aspetta i 7 milioni richiesti. Cairo aspetta che l’affare si chiuda primettendo altri 2 milioni legati ai bonus.

Fascia destra: Bellanova in forse e Dumfries congelato

Alle controproposte offerte dai nerazzurri (Martin Satriano e Lucien Agoumé), i rossoblù preferirebbero i 9 milioni totali dell’offerta dal Toro. Solo la volontà di Bellanova potrà farsi vera discriminante per risolvere l’impasse.

Dumfries ancora in vendita
Dumfries (LaPresse) – Interlive.it

Per quanto riguarda il futuro di Denzel Dumfries, titolare della fascia destra nerazzurra, da settimane non ci sono novità sostanziali. Per la dirigenza non è un incedibile. Dumfries potrebbe dunque ancora lasciare l’Inter in estate, ma solo in presenza di offerte importanti.

I club interessati all’olandese si sono tutti defilati, e il suo prezzo è sceso da 50 a 25 milioni. L’ex PSV non ha giocato una grande stagione, ma Inzaghi crede che il laterale possa ancora migliorare. Il diretto interessato avrebbe voluto lasciare Milano per la Premier a gennaio, ma ora sembra felice in nerazzurro.

Hanno un certo peso le dichiarazioni del laterale olandese rilasciate una settimana fa, prima della sfida di Nations League proprio contro l’Italia: “Sono molto orgoglioso di giocare per l’Inter, abbiamo vissuto due anni fantastici, ma bisogna vedere cosa accadrà in futuro. Oggi il calcio è molto dinamico, i giocatori vanno e vengono, anche se io non ho motivi per andare via“.

Impostazioni privacy