Sondaggio per la mezzala tedesca: l’Inter investe a centrocampo

In attesa di scoprire quale sarà il futuro di Brozovic e quante sono ancora possibilità concrete di prendere Frattesi, l’Inter ha fatto partire un sondaggio per una giovane e interessante mezzala tedesca

Secondo SkySport l’Inter potrebbe voler prendere un centrocampista di origini serbe nato a Berlino, una mezzala ventunenne, capace anche di giocare sulla trequarti, come play, interno sinistro o come ala pura. Il classico tuttocampista moderno, bravo ad attaccare e a inventare giocate. Mancino, tosto come Stankovic e veloce come Dusan Tadic.

Inzaghi vuole un'altra mezzala
Inzaghi (LaPresse) – interlive.it

Parliamo di un ragazzo che nel 2019 è stato inserito nella lista del Guardian dei migliori sessanta calciatori nati nel 2002. Chi è? Si tratta di Lazar Samardzic, attualmente tesserato dall’Udinese. Il ragazzo, cresciuto nelle giovanili dell’Hertha BSC, è stato in passato anche nel mirino del Chelsea, del Barcellona, del Bayern e della Juve. Alla fine si trasferì nel 2020 nel Lipsia. Poi nel 2021 è arrivato in Italia, per 3 milioni più bonus, all’Udinese. 

Negli scorsi giorni è stato spesse volte accostato al Milan. Ma secondo quanto riferito da SkySport, sul giovane ci sarebbe anche l’Inter, che avrebbe chiesto informazioni all’Udinese per conoscerne il prezzo. Si profila l’ennesimo match di un infinito derby di mercato? Le due squadre di Milano seguono a quanto pare obiettivi sibili, su tutti i fronti. L’unico ruolo su cui non c’è concorrenza, al momento, è quello del portiere!

L’Inter sulla giovane mezzala dell’Udinese

Frattesi costa troppo. Anche in caso di cessione di Brozovic, l’Inter dovrebbe prepararsi a sborsare sopra i 35 per il centrocampista del Sassuolo. E non è questo il problema. Marotta ha di certo messo in conto un sacrificio economico elevato per prendere il ventitreenne nato a Roma e se si è mosso è perché crede di poter concludere…

Anche l'Inter su Samardzic
Samardzic (LaPresse) – interlive.it

A far paura è la prospettiva di un’asta, con dentro tutti i top-club italiani: Napoli, Milan, Roma e Juventus. A quel punto, Carnevali potrebbe cominciare a chiedere più di 40 milioni. E per i nerazzurri diventerebbe oggettivamente insostenibile.

Ecco perché l’Inter potrebbe decidere di puntare a un’altra mezzala. Al momento piace molto Lazar Samardzic. Ma anche in questo caso la concorrenza potrebbe far alzare il prezzo. Sul tedesco di origini serbe, infatti, si muovono da tempo anche il Milan e il Napoli.

De Laurentiis sembrava fino a ieri in grado di chiudere anche subito per Samardzic. Ma qualcosa lo ha trattenuto. Forse era Giuntoli l’uomo in grado di permettergli ottimi affari con i friulani. E ora, senza il ds, il presidente si trova un po’ in difficoltà, malgrado l’amicizia con Pozzo. Oppure dipende dalle priorità di mercato. Pare infatti che il Napoli tenga in considerazione Samardzic come seconda scelta. A centrocampo, gli azzurri vorrebbero Veiga.

Il centrocampista del Celta Vigo ha una clausola di rescissione pari a 40 milioni. Ma non è questo il problema. Il Napoli teme soprattutto le richieste d’ingaggio dell’obiettivo, dato che su di lui ci sono anche il Chelsea, il City e forse il Liverpool.

Inzaghi vuole un uomo in più a centrocampo

Ciò che è chiaro è che Simone Inzaghi abbia chiesto alla dirigenza un sostituto di Roberto Gagliardini. Un update, ovviamente. Chi pensava che il tecnico interista si sarebbe accontentato di integrare il giovane Fabbian si sbagliava. Inzaghi ha chiesto esplicitamente Milinkovic-Savic, o in alternativa Frattesi.

Un altro centrocampista oltre a Fabbian
Fabbian (LaPresse) – interlive.it

E dato che entrambi i colpi appaiono al momento difficili o comunque poco certi, Marotta guarda soprattutto nella rosa dell’Udinese. Non solo a Samardzic, ma anche a Pereyra, che può essere preso a zero. Per prendere il playmaker serbo-tedesco servono invece più di 15 milioni.

Il prezzo è salito parecchio dopo il bellissimo goal segnato di esterno dal limite dell’area contro la Cremonese. La rete arrivò lo scorso 23 aprile. Prima di quel colpo da biliardo, il ragazzo era valutato sui 10 milioni.

L’altro nome seguito in Serie A era Koopmeiners. Ma la Dea chiede tantissimo. L’altra possibilità è puntare su Joan González, il ventunenne catalano, scuola Barcellona, del Lecce. Un centrocampista dal fisico imponente, bravo con i piedi e duttile. Può fare la mezzala e spostarsi più avanti o più indietro. Costa sotto i 10 milioni.

Impostazioni privacy