35 milioni e via libera: offerta improvvisa al Barcellona

Un titolare dell’Inter potrebbe, a sorpresa, decollare in direzione Catalogna. Possibile nuovo scenario di mercato in arrivo

Nonostante la finestra di calciomercato estiva in formato 2023 abbia preso il via da soli tre giorni, l’Inter è già stata in grado di chiudere per il suo primo colpo di mercato.

La pista Dumfries-Barcellona potrebbe aprirsi grazie alla Pimenta
Beppe Marotta (LaPresse) – interlive.it

E’ Marcus Thuram, infatti, il primo acquisto sottoscritto dai nerazzurri in questa sessione di calciomercato: calciatore che ha detto sì alla ‘Beneamata’ a fronte di un accordo quinquennale da 6 milioni di euro netti a stagione.

Come ormai risaputo, l’Inter è riuscita a far proprio il calciatore soffiandolo, di fatto, al Milan. Nulla da fare per i rossoneri: coloro che si sono visti, praticamente, ricevere un no secco da parte del calciatore per via del fatto che, proprio quest’ultimo, abbia deciso di sposare il progetto tecnico della ‘Beneamata’ in quanto maggiormente ambizioso rispetto a quello del ‘Diavolo’.

Ciò nonostante, in casa Inter proseguono i lavori sia sul fronte delle entrate che delle uscite. Oltre ai soli Brozovic, Onana e Correa, infatti, i nerazzurri stanno valutando attentamente un’altra ipotesi: ossia quella di cedere il proprio laterale di destra Denzel Dumfries: calciatore che, eventualmente, potrebbe finire per essere riaccostato nuovamente al Barcellona in questo modo.

Barça ancora a caccia di un nuovo laterale di destra: può aprirsi la pista Dumfries? La situazione

Nonostante le irrisorie risorse economiche a propria disposizione, il Barcellona è già riuscito nell’intento di assicurarsi due grandi colpi a parametro zero come quelli di Ilkay Gundogan e Inigo Martinez: tasselli a cui gli stessi ‘blaugrana’ vorrebbero provare ad aggiungerne qualche altro.

Barcellona-Dumfries affare non semplice: servono 30-35 milioni
Denzel Dumfries (LaPresse) – interlive.it

Proprio i catalani, infatti, restano tutt’ora alla costante ricerca di un nuovo laterale di destra: casella in cui nella passata annata ha spesso e volentieri agito Kounde pur essendo, prettamente, un centrale di difesa (per il resto, Sergi Roberto è in scadenza nel 2024 e non convince. Assieme a lui, per dipiù, è da considerarsi in uscita anche Dest).

Per il seguente motivo, quindi, da un momento all’altro potrebbero anche giungere innumerevoli candidature – tramite il supporto di agenti di determinati calciatori chiaramente – sul tavolo situato all’interno della sede del Barcellona (inclusa quella di Dumfries magari).

Potrebbe essere proprio la Pimenta, non a caso (attuale procuratrice dell’olandese) ad innestare tale e presunta trattativa assieme ai ‘blaugrana’: il tutto con l’intento di arrivare a mettere a disposizione del suo assistito un contratto più oneroso rispetto a quello di cui il classe ’96 beneficia attualmente (quest’oggi di 2,5 milioni netti fornitogli dall’Inter). Il che vorrebbe dire che, a quel punto, anche l’intermediaria stessa arriverebbe ad assicurarsi commissioni maggiori.

In tal senso, occhio perché non è da escludere nemmeno un possibile interessamento da parte del Barça nei confronti di Dumfries: anche se, proprio il club catalano, difficilmente arriverebbe a poter farsi carico dei costi di tale affare, quest’oggi sui 30-35 milioni. Questa la cifra per cui i nerazzurri valutano il calciatore.

Impostazioni privacy