Onana dice addio: rivoluzione in porta, triplo arrivo

Inter e United sono vicinissime a chiudere l’operazione per il camerunense. Nerazzurri pronti a rifarsi in questa maniera. Prende quota anche il ritorno dell’ex

Ormai è solo una banale questione di tempo: Andre Onana e l’Inter, dopo un trascorso durato un solo anno assieme, sono ad un passo dalla separazione definitiva.

Addio Onana a un passo: United pronto ad accontentare l'Inter a 55 milioni
Andre’ Onana (LaPresse) – interlive.it

L’ex portiere dell’Ajax è, infatti, prossimo a dover lasciare già a giorni Milano: il tutto prendendo un volo con destinazione Inghilterra, precisamente Manchester.

Su esplicita richiesta del suo ex allenatore – nientemeno che Erik Ten Hag, colui che lo ha accudito per qualche annetto quando entrambi ancora in forza ai ‘lancieri’ – i ‘Red Devils’ si sono spinti sempre più in avanti per il classe ’96 (anche in ottica dell’addio a zero di De Gea chiaramente, colui che a causa del suo contratto in scadenza – che di fatto non è stato rinnovato – farà le valigie a titolo gratuito).

Da una richiesta iniziale di 40 milioni di euro – con l’Inter che ha sempre e comunque ammesso di volere una cifra compresa tra i 50 e i 60 milioni per la cessione del calciatore – proprio il Manchester United è riuscito, in queste ultimissime ore, nell’intento di arrivare ad un passo da quella che è la richiesta dei nerazzurri: vale a dire 60 milioni, lo ribadiamo.

C’è da dirlo. Ormai il futuro di Andre Onana è destinato ad essere quello. Nulla potrà far sì che il camerunense resti, anche per un’altra sola stagione, in quel di Milano. Ci sono tutti i presupposti per far sì che si chiuda a breve: tant’è che è solo questione di ore.

Secondo le informazioni raccolte da Interlive.it, infatti, dopo un’ultima offerta da 52 milioni di euro – bonus inclusi – gli inglesi sono ora pronti, a tutti gli effetti, a voler soddisfare una volta per tutte le richieste economiche dell’Inter.

Proprio i nerazzurri, intendono lasciar andar via il camerunense anche difronte ad un’offerta da 55 milioni di euro ed è per questo che a breve potrebbe essere trovata un’intesa – che possa poi risultare definitiva – a metà strada (magari sui 50+5 di bonus, ciò che domandano Marotta e Ausilio).

Nel frattempo, sono questa volta i tifosi della ‘Beneamata’ a domandarsi chi potrebbe rivelarsi, in fin dei conti, il perfetto sostituto dello stesso Onana e, a quanto pare, la dirigenza nerazzurra ha già le idee alquanto chiare.

https://twitter.com/RaffaeleAmato14/status/1677226831609487360?s=20

Addio a un passo tra Onana e l’Inter: i nerazzurri sperano ora nel trio Sommer, Trubin e l’ex Di Gennaro

Eccezion fatta per il solo Anatolij Trubin – attuale estremo difensore dello Shakthar Donetsk, club col quale è in scadenza nel 2024 – l’Inter conta di chiudere per altri due portieri regalandosi, a quel punto, un pacchetto difensivo per la propria porta degno di nota.

L'Inter confida nel trio Sommer, Trubin, Di Gennaro per la propria porta
Sommer, Trubin e Di Gennaro (LaPresse) – interlive.it

Stando, infatti, a quanto riferito direttamente da ‘Sky Sport‘ in queste ultime ore, i nerazzurri si sono mostrati particolarmente interessati sia a Yann Sommer – valutato sui 5 milioni e quest’oggi in forza al Bayern Monaco – che a Raffaele Di Gennaro, ex canterano – che proprio l’Inter vorrebbe tornare ad inserire in rosa per motivi di lista, cosa che accadde qualche anno fa con Cordaz – legato ora al Gubbio.

Non per niente, l’idea alla quale stanno pensando i nerazzurri è proprio questa: ossia garantirsi un primo ed un secondo portiere di tutto rispetto consentendo, magari, al loro futuro numero 1 di crescere in assoluta tranquillità (verosimilmente l’ucraino in questo caso). Cosa che Onana ha praticamente fatto nella passata stagione con Handanovic e che potrebbe fare ora proprio Trubin – valutato sui 10 milioni – assieme ad un esperto portiere come Sommer, colui che finirebbe per fare anche lui da ‘chioccia’, a tutti gli effetti, in caso di approdo ad Appiano.

Ad ogni modo, tornando a Di Gennaro, nel caso in cui il classe ’93 dovesse finire per tornare seriamente a Milano, a quel punto, non c’è alcuna minima possibilità di poter vedere un’Inter che rinnovi il contratto del suo ex Capitano, quale Handanovic.

Impostazioni privacy