Altro che Inter, accordo con la Juve da 59 milioni

Bianconeri pronti a bruciare in partenza i loro acerrimi rivali. Giuntoli pregusta già il nuovo affare dall’estero

Ci troviamo ormai al 13 di agosto e, da tempo a dire il vero, più di un qualcosa bolle in pentola nei rispettivi quartier generali di determinati club di A.

Marotta, Ausilio e Antonello (LaPresse) – interlive.it

Diverse società italiane, tra cui Inter e Juve in particolar modo, stanno infatti provando a rinforzarsi nel miglior modo possibile. Non per niente, sia un sodalizio che l’altro hanno già provveduto ad ufficializzare nuovi e determinati colpi di mercato anche se, c’è da dirlo, da qui sino all’1 settembre – giorno di chiusura della finestra estiva – ce ne passa ancora di tempo.

Anche in questa circostanza è, però, la ‘Vecchia Signora’ la società che vuole provare a prendere sul tempo i nerazzurri. Come? Chiudendo una volta per tutte per il seguente affare: affare per cui, a onor del vero, è già stato raggiunto un primo principio d’intesa assieme al giocatore.

Juve forte del sì di Khephren Thuram: c’è l’accordo, affare da 59 milioni

Proprio come riporta ‘Calciomercato.it‘, la Juventus avrebbe già raggiunto in partenza un’intesa verbale assieme a Khephren Thuram per il suo potenziale approdo in bianconero.

L'Inter rischia una nuova beffa dalla Juve
Khephren Thuram (LaPresse) – interlive.it

Emerge fuori, infatti, che sarebbe proprio quello del classe ’01 il nome espressamente richiesto da Massimiliano Allegri per provare a rinforzare la propria linea mediana.

Attualmente, il fratello di Marcus – quest’oggi in forza all’Inter – ha un contratto che lo vede legato al fianco del Nizza sino a giugno 2025, ma non è questo ciò che spaventa le ‘zebrette’, se non la valutazione che i francesi ne fanno, in questo momento, del ragazzo. Precisamente da 40 milioni di euro.

Juventus che però, proprio come riferito dalla medesima fonte, avrebbe già strappato il sì da parte del diretto interessato a fronte di un contratto quinquennale da 3,5/3,8 milioni di euro annui più bonus. Vale a dire 19 milioni di euro complessivi, bonus a parte, che andrebbero – in teoria – utilizzati per lo stipendio del calciatore e che, aggiunti a quei 40 milioni del cartellino, dovrebbero far sì che la ‘Vecchia Signora’ arrivi a investire 59 milioni totali per il potenziale ingaggio dell’ex Monaco.

Nel frattempo anche l’Inter continua ad osservare la seguente situazione ma, verosimilmente, in ottica estate 2024.

Impostazioni privacy