Arnautovic si ri-presenta: “Qui per alzare trofei. Rispetto a 13 anni fa…”

Grande colpo in entrata per l’Inter a completamento del reparto offensivo, ecco le prime dichiarazioni di Arnautovic dopo la firma del contratto in nerazzurro 

Alti e bassi hanno caratterizzato la durissima ricerca del nuovo centravanti nerazzurro. Dalle possibilità di riconferma di Romelu Lukaku alla drastica rottura con il belga, passando per il sogno mai realizzato Folarin Balogun sino ai tentativi per Marko Arnautovic.

Arnautovic torna all'Inter, le prime dichiarazioni del centravanti
Marko Arnautovic, centravanti austriaco neo acquisto dell’Inter (LaPresse) – interlive.it

L’austriaco, vecchia conoscenza dell’Inter, piaceva da tempo. Ma le circostanze e il forte attaccamento del Bologna alla propria stella avevano messo spesso i bastoni fra le ruote a qualunque tentativo di intavolare una proficua trattativa di mercato. Fino a questo momento. Un momento critico per Simone Inzaghi a corto di ricambi d’esperienza in attacco, potendo contare soltanto su Marcus Thuram come nuovo innesto.

L’operazione d’annessione di Arnautovic in organico è durata più del previsto finché le parti hanno raggiunto l’intesa definitiva per il trasferimento del calciatore sui 10 milioni di euro. Certo non la cifra che la dirigenza nerazzurra aveva inizialmente preventivato, ma spesso è necessario trovare dei compromessi.

Arnautovic all’Inter senza freni: “So come si fa gol”

Lui non vede l’ora di dare il proprio preziosissimo contributo, a suon di gol e giocate importanti. Come può, nelle sue corde.

Arnautovic torna all'Inter, le prime dichiarazioni del centravanti
Arnautovic torna all’Inter, prime dichiarazioni impattanti (LaPresse) – interlive.it

Concluse le visite mediche ed apposta l’attesa firma sul nuovo contratto, Arnautovic è stato invitato a sedere nella sala dei trofei per un commento a caldo della sua nuova avventura. Un ritorno alle origini, per così dire, ma con un pizzico di maturità in più che gli permette di essere tra i centravanti più ambiti del nostro campionato.

Sono felicissimo. Onorato di poter giocare ancora per l’Inter. Tredici anni fa ero più tifoso che giocatore, ora però posso dire di poter aiutare la squadra a raggiungere traguardi prestigiosi“, ha commentato il calciatore.

Rispetto a prima sono cambiato molto. Pensavo più a divertirmi, non pensavo tanto a giocare a calcio. Ero proprio una testa calda. Adesso è diverso, ho una famiglia e sono rilassato. Ho età e carattere giusti“, ha quindi aggiunto con determinazione.

Penso di essere un giocatore tecnico e di buona forza fisica. So bene come si fa a segnare gol, sono venuto qui per questo. Voglio vincere qualcosa, all’Inter bisogna vincere“, ha infine concluso Arnautovic. Occhi puntati sul suo esordio in campionato.

Impostazioni privacy