Altro che Inter: affare fatto in attacco a 35 milioni

Accostato quest’estate all’Inter, ha trovato un’altra squadra: l’affare da 35 milioni, bonus inclusi, sarebbe stato impossibile per i nerazzurri

Seguito dall’Inter e non solo (si era parlato anche di un vago approccio da parte del Milan e di un più concreto interesse da parte dell’Atalanta prima della chiusura di Scamacca), un talentuoso attaccante classe 2003, è vicinissimo a trasferirsi al Lens per 35 milioni, bonus inclusi. Parliamo di Sepe Elye Wahi del Montpellier.

Ausilio perde un obiettivo
Piero Ausilio (LaPresse) – interlive.it

Il ragazzo, cresciuto nel Caen, dove da under 14 segnò 89 goal in una sola stagione, fu allontanato dal club per motivi disciplinari. Storiacce di molestie mai confermate. Così nel 2019 firmò giovanissimo per il Montpellier dove in un’ottantina di gare è andato in rete più di 30 volte.

Per l’Inter era uno dei piani B nel momento in cui si puntava soprattutto a Balogun. Qualcuno suggeriva che i francesi avrebbero potuto mollarlo per una ventina scarsa di milioni. Non era così. E, di fatti, ora è trapelato come il Lens sia vicino all’acquisto del giovane attaccante francese per circa 35 milioni di euro.

Veloce, bravo in progressione e freddo sotto porta, Wahi piaceva soprattutto ad Ausilio, che lo ha fatto visionare anche nelle gare delle giovanili della Nazionale francese. Tante squadre europee si erano accorte del talento del Montpellier. Ma quasi tutti si sono defilate di fronte alle pretese troppo alte del club transalpino. Alla fine erano rimaste in gara il PSG, il West Ham, l’Eintracht Francoforte e il Lens.

Wahi verso il Lens per 35 milioni: una cifra troppo alta per l’Inter

Sembrava che proprio i tedeschi dell’Eintracht sarebbero riusciti ad aggiudicarsi il talento. Qualche giorno fa, Crescenzo Cecere, l’agente di Wahi, aveva poi fatto intendere che il Montpellier non lo avrebbe mollato. E infatti per convincere il club blu-arancione il Lens, allenato da Franck Haise, potrebbe essere pronto a svenarsi.

Wahi vicino al Lens
Wahi (Ansa) – interlive.it

Siamo di fronte a una vera e propria asta. I club di Premier si sono tirati indietro subito dopo quelli di Serie A. Poi anche il PSG è sparito. Nelle ultime ore, con un bel colpo di scena, il Lens, una delle sorprese dell’ultima Ligue 1, ha sorpassato l’Eintracht Francoforte nella corsa all’attaccante franco-ivoriano. Si parla già di un possibile accordo per un contratto valido per prossime cinque stagioni (fino a giugno 2028).

Giusto così: uno degli attaccanti rivelazione della scorsa stagione starà bene nella squadra rivelazione. Manca solo l’ufficialità, ma l’impressione è che l’attaccante francese classe 2003 sia davvero a un passo, al massimo a un paio, dal trasferimento al Lens dal Montpellier. Ricordiamo i suoi numeri: l’anno scorso il ragazzo ha infilato 19 goal e 6 assist in 33 presenze di Ligue 1.

Altro affare in via di definizione: l’ex obiettivo dell’Inter Flo Balogun è sempre più vicino al Monaco. I francesi sono infatti pronti ad accontentare l’Arsenal versando più di 40 milioni per l’attaccante statunitense.

Inter: l’unica possibilità in attacco è rappresentata da Sanchez

Avendo incassato e poi allegerito il monte ingaggi con le cessioni di Openda e Fofana, il Lens ha la possibilità di investire una cifra importante. 35 milioni: quasi 20 in più di quanto si credeva che l’Inter avrebbe potuto proporre al Montpellier. Fantascienza.

Alexis Sanchez (LaPresse) – interlive.it

Anche il Marsiglia aveva pensato a Wahi per sostituire lo svincolato Alexis Sanchez. Il cileno, come ripetiamo da settimane, vorrebbe tornare all’Inter, ma da parte dei nerazzurri non ci sono stati approcci concreti, dato che per la sua entrata sarebbe indispensabile l’uscita di Correa.

Sanchez ha offerte dall’Arabia Saudita e dalla Turchia, ma non solo. Lo vuole anche Mourinho. E da qualche ora circola sul web la voce di un possibile interessamento da parte del Milan. Pioli sa che uno come El Niño Maravilla potrebbe essergli utilissimo in attacco, come sostituto di Giroud, ala destra o seconda punta. Ma il cileno non tradirà: sta aspettando l’Inter. Non dovrebbero esserci amare sorprese.

Impostazioni privacy