Inter, c’è già un nome per il dopo Cuadrado nel 2024: un ex Psg a zero

I nerazzurri assaporano un altro colpo a titolo gratuito. Si tratta di un profilo già monitorato in passato dalla stessa ‘Beneamata’

L’Inter, ancor prima che il campionato prendesse il via, dove nella serata di ieri si è svolto il primo test ufficiale di questa stagione per i nerazzurri, si è posta in mente l’obiettivo di far meglio rispetto alla passata annata.

Simone Inzaghi (LaPresse) – interlive.it

La scorsa regular-season di Serie A, per quanto ne concerne a proposito della squadra di Inzaghi, non è stata alquanto soddisfacente per Lautaro e compagni visto e considerato che, proprio questi ultimi, sono finiti per piazzarsi al terzo posto.

A distanza di un anno, anche con qualche consapevolezza in più – vedasi ad esempio la straordinaria cavalcata realizzata in Europa che non può aver fatto nient’altro che scattare qualcosa nella testa di quelli che sono, ad oggi, i vice Campioni d’Europa in carica – l’intento della ‘Beneamata’ è quello di provare a riportare a Milano la tanto ambita seconda stella: cosa, peraltro, anticipata anche dallo stesso tecnico piacentino nella sua conferenza stampa d’inizio stagione.

Per far sì che tutto ciò accada, però, è necessario continuare a rinforzare ulteriormente la propria rosa con uno sguardo rivolto, naturalmente, anche in vista del prossimo anno. Svelato, perciò, questo potenziale scenario di mercato in ottica estate 2024.

Aurier idea a zero per il 2024? Può essere lui il potenziale dopo Cuadrado

Serge Aurier, con un trascorso tra le file del Psg, ha un contratto che lo vede, attualmente, legato al fianco del Nottingham Forest sino a giugno 2024: motivo per cui è in scadenza.

Serge Aurier (LaPresse) – interlive.it

Proprio per tale ragione, il suo è un profilo che l’Inter potrebbe anche finire per prendere in seria considerazione tra un anno: magari, nel caso in cui non dovesse rinnovare, nella prossima estate, Juan Cuadrado. Rinforzo giunto a zero in quest’estate e legato, per l’appunto, al club di Steven Zhang sino al prossimo 30 giugno.

Potrebbe essere proprio a quel punto che, nel caso in cui questa presunta ipotesi dovesse poi realizzarsi per davvero, Marotta e Ausilio potrebbero anche finire per valutare tutta una serie di altre candidature, quella del classe ’92 – ex Psg al tempo stesso – inclusa.

Aurier è un nome che, a dirla tutta, l’Inter aveva già sondato in passato senza, però, affondare poi il colpo. Un giusto profilo d’esperienza che, in ogni caso, potrebbe tornar utile a diversi club di Serie A. E perché no, anche alla ‘Beneamata’ magari.

Impostazioni privacy