Assalto da 150 milioni di euro: Barella e altri due

Un top club sarebbe pronto a investire 150 milioni per il 2024 per chiudere tre colpi: nel trio di obiettivi ci potrebbe essere anche Nicolò Barella

Alcuni tifosi dell’Inter, e mica pochi, temono che l’acquisto di Frattesi sia propedeutico al futuro e doloroso sacrificio di Nicolò Barella. In quest’ottica, l’Inter avrebbe già scelto di tutelare come asset Lautaro e Bastoni, per esporre il richiestissimo centrocampista sardo agli appetiti dei top club. Vendere Barella sarebbe indispensabile per tenere a galla per un altro anno almeno la società.

Il Real Madrid pensa a Barella per il 2024
Nicolò Barella contro il Monza nella prima della Serie A 2023/24 (LaPresse) – interlive.it

Barella seguirebbe insomma il destino dei vari Hakimi, Lukaku e Onana, come pezzo pregiato attraverso la cui vendita finanziare la sopravvivenza del progetto Suning. Uno degli squadroni che potrebbe piombare sul sardo è il Real Madrid.

Secondo i media spagnoli, i Blancos starebbero infatti programmando una spesa da 150 milioni per rafforzare la squadra con tre acquisti stellari nel 2024. Quindi, chiusi i colpi in entrata per la stagione 2023-2024 (Jude Bellingham, Arda Güler, Fran García…), il Real si sta già pensando al futuro.

Secondo il sito fichajes.com, il Real sarebbe dunque orientato a portare a termine una rivoluzione: Florentino Pérez, il presidente del club, avrebbe già stanziato il budget occorrente. Ci sono 80 milioni di euro pronti per portarsi a Madrid due giovani talenti che stanno emergendo a livello europeo: Alphonso Davies del Bayern Monaco e Jeremie Frimpong del Bayer Leverkusen.

150 milioni per un tris di colpi: c’è anche Barella

Altri 70 milioni potrebbero essere spesi per un giocatore ancora giovane ma già confermato. E sì: il terzo colpo che Perez potrebbe voler fare nel 2024 è Barella. E nei programmi del Real la spesa per la mezzala dovrebbe orientarsi a un massimo di circa 70 milioni. Per l’Inter, tutto sommato, la valutazione fatta dagli spagnoli non è così bassa.

Florentino Perez vuole Barella
Florentino Perez (LaPresse) – interlive.it

Resta comunque il fatto che l’Inter punterebbe all’asta per un’eventuale cessione di Barella, in modo da incassare più di 80 milioni. Sul sardo ci sono praticamente tutti i top club di Premier.

Dei tre obiettivi del Real, Barella è quindi il più complicato. Ancelotti (se continua in Spagna) e Perez puntano invece molto su Alphonso Davies, il canadese che potrebbe essere strappato al Bayern Monaco per una cinquantina di euro. Veloce e versatile, Davies sarebbe la freccia su cui ricostruire il gioco sulla fascia sinistra dei Blancos.

Sulla destra, invece, si vorrebbe prendere Jeremie Frimpong. Il ragaggo costa meno di 40 milioni ma è considerato incedibile dal suo allenatore Xabi Alonso.

Assalto ai due terzini e al centrocampista sardo

Entrambe le operazioni, ricorda il sito spagnolo, sono previste per l’anno 2024, il che significa che non si svolgeranno durante l’attuale calciomercato, cioè nel 2023-24. Tuttavia, “il Real Madrid sta già lavorando alla pianificazione a lungo termine per rafforzare la sua rosa con giovani talenti di qualità“.

Jeremie Frimpong obiettivo del Real Madrid
Jeremie Frimpong (LaPresse) – interlive.it

L’ingaggio di Alphonso Davies e Jeremie Frimpong rappresenterebbe un tentativo di ringiovanire la rosa e dare inizio a una piccola rivoluzione tecnico-tattica. Barella dovrebbe essere invece il gladiatore da infilare a centrocampo per dare forza e qualità alla mediana.

Da ormai quattro anni Nicolò Barella è un punto di riferimento assoluto per il centrocampo dell’Inter. Inzaghi non potrebbe mai farne a meno. Ma in questa stagione sarà data la possibilità a Frattesi di mettersi in luce. Se l’ex Sassuolo riuscire a garantire degli standard di quantità e qualità così importanti, l’Inter di Zhang non si farebbe troppi scrupoli a vendere un giocatore simbolo come il sardo.

 

 

Impostazioni privacy