Hakimi, Onana e non solo: ‘sacrificato’ un altro big, ecco quando

Nerazzurri costretti a cedere in futuro un altro big di loro appartenenza nel caso in cui non cambiasse la proprietà. Non solo i nomi di Lautaro e Barella sul tavolo

L’Inter, in tutti questi ultimi anni, ci ha abituato a vedere importanti cessioni estive che hanno visto come protagonisti, per l’appunto, determinati big.

Rischio cessione big per l'Inter nel 2024: occhio a Dimarco
Simone Inzaghi (LaPresse) – interlive.it

E’ toccato dapprima ad Achraf Hakimi, calciatore che dette il proprio addio da Milano nell’estate del 2021, ed in seguito, a due anni di distanza, ad Andre Onana: altro giocatore che, così come il marocchino, ha vestito la maglia dell’Inter per una sola stagione per poi dare il proprio addio alla ‘Beneamata’ l’anno successivo.

E’ vero, nel secondo caso, l’intera dirigenza interista non ha potuto far altro che dire di sì difronte all’offerta da 55 milioni di euro complessivi da parte del Manchester United, visto e considerato l’arrivo del camerunense a zero un solo anno prima, ma ciò che ci preme sottolineare è il fatto che, in ogni singola estate, l’Inter si trova a dover svendere i propri big a causa della precaria situazione economica che da tempo vige dalle parti di ‘Viale della Liberazione’.

Di fatto, già in questa campagna acquisti, si è più e più volte ipotizzato un eventuale ed ipotetico addio da parte di uno tra Lautaro Martinez e Nicolò Barella ma, la preoccupazione più grande per i tifosi interisti, è quella che, nel caso in cui non si cambiasse tempestivamente proprietà, nella prossima estate ci si ritroverebbe da punto e accapo. Occhio, perciò, a questo scenario.

Inter, in caso di mancato cambio di proprietà sarà addio a un big nell’estate del 2024: Dimarco il nuovo indiziato

Una nuova ipotesi sta, pian pianino, sorgendo. Nel caso in cui l’Inter, da qui alla prossima estate, non attuasse alcun cambio di proprietà, gli stessi nerazzurri – dati gli ormai noti problemi di natura economico-finanziaria – si troverebbero a cedere, come minimo, uno dei propri big tra un anno esatto di tempo.

L'Inter potrebbe cedere Dimarco nel 2024 in caso di mancato cambio di proprietà
Federico Dimarco (LaPresse) – interlive.it

Tralasciando i soli Barella e Lautaro, profili di cui vi abbiamo già parlato in precedenza, un’altra eventuale ed ipotetica candidatura potrebbe anche essere quella di Federico Dimarco: forte laterale di sinistra, finito anche nel giro della Nazionale Italiana, che in questi ultimi due anni di tempo ha avuto una crescita esponenziale.

Il classe ’97 si è, di fatto, appropriato – ormai da tempo a dire il vero – di una maglia da titolare ed ha, da quel momento in poi, incominciato a pennellare splendidi cross al servizio dei propri compagni di squadra da quell’out di sinistra.

Così facendo, l’ex Parma ha, a quel punto, attirato l’attenzione di qualche altra pretendente europea. A questo punto, dunque, l’idea è quella che, in caso di disperato bisogno di soldi, l‘Inter potrebbe finire per pensare alla sua cessione pur di evitare quella di qualche altro big nerazzurro. D’altronde, non va dimenticato che i nerazzurri hanno appena ingaggiato Carlos Augusto, altro gran bel profilo per la corsia mancina interista.

Impostazioni privacy