Dalla Nazionale a Juventus-Inter: difesa top, Chiesa pericoloso

Tutto pronto per lo scontro diretto più atteso delle ultime settimane, da Chiesa ad Acerbi ci sarà tanta Nazionale in Juventus-Inter. Inzaghi conta su una difesa al top della condizione 

Archiviata la Qualificazione ad Euro2024 dopo un pareggio giusto, per certi versi, con l’Ucraina galvanizzata dai propri sostenitori e da un profondo orgoglio patriottico, la Nazionale Italiana può adesso godere di un meritato riposo nell’attesa di conoscere quali saranno le avversarie nel proprio gruppo d’appartenenza alla prossima competizione europea di stampo internazionale.

Chiesa pericolo numero uno in Juventus-Inter, bene la difesa nerazzurra
Federico Chiesa, esterno offensivo della Juventus e della Nazionale Italiana (LaPresse) – interlive.it

Ad aver funzionato è stato l’intero meccanismo azzurro grazie alla mano di Luciano Spalletti, con grandi meriti rivolti ad un Federico Chiesa inarrestabile e prezioso persino in fase di ripiegamento difensivo. L’esterno offensivo sarà difatti il pericolo numero uno da tenere in considerazione dall’Inter in vista dello scontro diretto di campionato con la Juventus il prossimo weekend e per arginare le sue manovre sul fronte d’attacco, Simone Inzaghi potrà certamente far riferimento ad un reparto difensivo di tutto rispetto.

Chiesa al top ma occhio alla difesa rocciosa dell’Inter, torna in spolvero anche Barella

Contro l’Ucraina anche Francesco Acerbi ha svolto il suo compito principale, non lasciando grandi chance ad una formazione estremamente pericolosa e impostata sulla percussione per vie laterali. Prezioso anche il contributo di Federico Dimarco, sulla fascia, mentre l’innesto di Matteo Darmian sul finale ha rappresentato l’ennesima garanzia su cui sia Nazionale che Inter possono contare.

Chiesa pericolo numero uno in Juventus-Inter, bene la difesa nerazzurra
Francesco Acerbi, difensore centrale dell’Inter e della Nazionale Italiana (LaPresse) – interlive.it

Con grande gioia si è rivisto anche un ottimo Nicolò Barella, nel pieno delle sue funzioni di infaticabile corridore a tutto campo. Una caratteristica che potrà tornare utile ad Inzaghi per contenere le ripartenze della Juventus nello scontro diretto e spingere offensivamente laddove possibile sul centro-destra.

Come contromisure dirette, poi, Inzaghi potrà fare affidamento su un reparto offensivo meravigliosamente allestito dalla dirigenza nerazzurra. Lautaro Martinez attende con ansia di fare nuovamente coppia con Marcus Thuram, mentre Massimiliano Allegri potrà contare su un paio di potenziali recuperi dopo le tante assenze registrate nell’ultimo periodo anche a causa di motivazioni extra-calcistiche.

Impostazioni privacy