Inzaghi: “Juve con un grandissimo vantaggio. Dubbio Sanchez-Cuadrado”

Il tecnico piacentino si è soffermato con un giorno d’anticipo sul big match che attende i nerazzurri domani, di scena allo ‘Stadium’ contro la squadra di Allegri

Torna la Serie A al termine di questa sosta per le Nazionali con l’Inter di scena domani sera all’Allianz Stadium’ di Torino contro la Juventus per questo big match della 13esima giornata di campionato. Calcio d’inizio fissato alle ore 20:45 con Inzaghi che ha parlato alla vigilia di quest’importante appuntamento che attende i nerazzurri tra poco più di ventiquattr’ore contro l’attuale seconda forza di questo torneo.

Le dichiarazioni di Inzaghi in conferenza alla vigilia di Juve-Inter
Simone Inzaghi in conferenza – interlive.it

Le parole rilasciate dal tecnico piacentino in conferenza e riportate qui da Interlive.it:

SULLA GARA DI DOMANI“Non è una partita decisiva ma sarà, senz’altro, una gara stimolante che si giocherà in uno stadio stracolmo di gente. Si affrontano la prima contro la seconda. Entrambe le squadre stanno facendo un ottimo percorso e va ricordato che Juve-Inter non è mai una partita banale. Se firmerei per il pareggio? Personalmente credo che l’ipotesi del pareggio non vada mai presa in considerazione”.

JUVENTUS “La Juventus è una grandissima squadra guidata da un ottimo tecnico. Quest’anno, inoltre, hanno la possibilità di riposare in settimana e questo può essere un aspetto che potrebbe arrivare a fare la differenza alla lunga”.

CUADRADO“Sia lui che Sanchez sono da valutare. Juan ha svolto ieri il primo allenamento completo dopo uno stop perdurato circa 50 giorni di tempo. Quanto ad Alexis, ha preso una leggera distorsione alla caviglia quando ancora in Nazionale e ieri non si è allenato”.

RITIRO ANNULLATO“Questa scelta la si deve al fatto che i nostri Nazionali sono rientrati da poco e, per questo, anche in virtù dei prossimi impegni, ho deciso di lasciar il più tempo possibile i nostri calciatori con le proprie famiglie”.

BASTONI E PAVARD“Entrambi saranno assenti domani, ci auguriamo di recuperarli al più presto”.

RIENTRO NAZIONALI “Li ho trovati abbastanza bene. Solitamente, ogni qualvolta rientrano dalle Nazionali, finisco per ritrovare i miei calciatori stanchi mentalmente ma ieri in allenamento ho visto bene sia Lautaro che tutti gli altri. Fortunatamente dispongo di una rosa con grandissimi calciatori a mia disposizione”.

RINNOVO MAROTTA“Sono molto contento di questo. In attesa delle ufficializzazioni dei rinnovi di Ausilio e Baccin questo è un grande segnale lanciato da parte della società, disposta a voler proseguire su questa strada”.

PROBABILE UNDICI JUVE“Non so quali mosse compirà Allegri. Non spetta a me decidere, vedremo domani”.

CORSA SCUDETTO“Sarà un percorso lungo. Non nascondiamo le nostre ambizioni ma preferisco ragionare di partita in partita senza guardare più in là”.

CALHANOGLU“Sta continuando a compiere un grandissimo percorso. La prima volta in cui ho pensato ‘Quanto è forte questo calciatore’ giocava ancora nel Milan in un 4-2-3-1. Lo scorso anno mi sono trovato quasi costretto a inserirlo in cabina di regia dopo l’infortunio di Brozovic e, a lungo andare, è arrivato a dare grandissime soddisfazioni a tutti quanti noi”.

Impostazioni privacy