“Un po’ rumoroso”: Bisseck si riscatta nella ripresa e svela un retroscena

Due tempi agli opposti per il centrale difensivo dell’Inter, Yann Bisseck, alla sua seconda presenza da titolare lungo la linea a tre di Simone Inzaghi. Poi la rivelazione nel finale 

Non è stata certo la migliore prestazione dell’Inter in questa stagione, soprattutto nel corso di quella prima mezz’ora di gioco in cui tutto sembrava andare per il verso sbagliato. La tripletta messa a segno dall’ex Joao Mario ha messo in ginocchio la formazione di Simone Inzaghi sollevando grossi dubbi, ma è anche vero che tre quarti della squadra titolare è stata decisamente rivoluzionata prima del fischio d’inizio con l’intenzione mirata al turnover. Tra i partecipanti in negativo c’è stato anche lui: Yann Aurel Bisseck.

Alti e bassi per Bisseck contro il Benfica
Yann Aurel Bisseck, difensore centrale dell’Inter (LaPresse) – interlive.it

Il difensore centrale tedesco, chiamato a prendere il posto di Benjamin Pavard sulla destra del tridente della retroguardia alla sua seconda apparizione da titolare in questa prima stagione con l’Inter, ha peccato di inesperienza in una serie di situazioni che hanno anche propiziato due delle tre reti subite dai nerazzurri.

Dopo una strigliata generale occorsa all’interno degli spogliatoi all’intervallo, Bisseck è sembrato ritrovare un po’ di fiducia nei propri mezzi fisici. Potendo addirittura rivelare la propria incisività in un paio di ottimi interventi in chiusura nel corso del secondo tempo. Una prestazione complessivamente a tinte chiaro-scure per il calciatore, piena di bassi ma con qualche alto che lascia ben sperare per il futuro.

Bisseck ammette “una partita difficile”, ora l’Inter attende la Real Sociedad

“Non so spiegare cosa sia esattamente successo”, ha raccontato Bisseck nel post partita ai microfoni Mediaset. “A volte escono fuori queste partite e dobbiamo accettarle, imparare dai nostri errori. Abbiamo reagito bene, alla fine avremmo potuto vincerla”, ha poi concluso.

Alti e bassi per Bisseck contro il Benfica
Bisseck ha analizzato la sua prestazione contro il Benfica (LaPresse) – interlive.it

Alla domanda di una prestazione dubbia, il calciatore non ha poi negato l’evidenza di aver affrontato una partita difficile. “Lo spogliatoio era rumoroso all’intervallo“, ha quindi aggiunto Bisseck. Sottolineando quanto sia normale una situazione del genere, perché specchio della voglia da parte di ciascuno dei membri della rosa di svoltare il punteggio. E adesso testa all’ultima sfida della fase a gironi di Champions League contro la Real Sociedad, anch’essa reduce da un modesto pareggio contro il Salisburgo, per giocare quella che appare una prima ‘finale’ agli occhi dei calciatori nerazzurri per stabilire quale delle due realtà resterà ben salda al primo posto.

Impostazioni privacy