Inzaghi un po’ meno in emergenza: “Torno con l’Udinese”

L’emergenza in difesa continuerà a impensierire Simone Inzaghi anche contro l’Udinese: l’unica buona notizia arriva proprio dalle labbra di un infortunato

L’antagonista principale dell’Inter nella cavalcata in Serie A non è la Juve: sembra che Inzaghi tema di più l’emergenza infortuni che sta decimando la difesa. Prima Pavard, poi Alessandro Bastoni. Poi Stefan de Vrij. Con Darmian chiamato agli straordinari per coprire anche i vuoti sulla fascia destra, per la lunga assenza di Cuadrado e le pause di Denzel Dumfries (che si è rifatto male a Napoli).

Inzaghi: una buona notizia da Bastoni
Simone Inzaghi (LaPresse) – interlive.it

Sabato contro l’Udinese Inzaghi sa che potrebbe tornare qualcuno dei suoi uomini più importanti, anche se l’emergenza non può dirsi risolta. Ormai è assodato che de Vrij starà fermo per il resto dell’anno solare: l’olandese proverà a unirsi ai compagni dopo capodanno. C’è qualche speranza in più per Dumfries, che però continua ad avere fastidi allo stesso muscolo, ed è per questo che bisognerà affrontare il suo recupero con massima cautela.

Pavard è tornato in campo per gli allenamenti individuali e fra un paio di settimane potrebbe tornare a completa disposizione di Inzaghi. Poi c’è Alessandro Bastoni, infortunatosi a Coverciano durante l’ultima sosta per le Nazionali. Il giovane difensore mancino ha svolto il programma di riabilitazione previsto dallo staff medico e, compatibilmente con i tempi previsti, sta provando ad accelerare al massimo il rientro. Sa che l’Inter ha bisogno di lui.

Bastoni è dunque al lavoro per essere a disposizione del mister già sabato contro l’Udinese. E la conferma è arrivata proprio dal difensore stesso. Bastoni ha infatti partecipato ieri al Gran Galà del Calcio a Milano, e intercettato dai giornalisti ha dichiarato: “Ce la faccio per sabato: sono pronto a rientrare“.

L’emergenza in difesa si attenua: Bastoni ce la fa e Inzaghi aspetta buone notizie da Dumfries

Al suo fianco, c’era Nicolò Barella, che ha sottolineato l’atmosfera positiva e le sensazioni incoraggianti sul recupero, prendendo il giro il compagno di squadra. Quando Bastoni ha annunciato di essere pronto per rientrare sabato, il sardo lo ha punzecchiato commentando: “Speriamo di no!“.

Bastoni rientra contro l'Udinese
Alessandro Bastoni al Gran Galà del Calcio (LaPresse) – interlive.it

Ai microfoni di Sky Sport, Alessandro Bastoni ha anche dichiarato di aver sofferto a star lontano dall’Inter in un momento di emergenza per Inzaghi e i compagni. “Mi ha fatto male saltare le ultime gare con Inter e Nazionale. I miei compagni all’Inter hanno fatto un lavoro straordinario. Per fortuna ora sto bene e rientrerò in settimana per la sfida con l’Udinese di sabato. Abbiamo trovato consapevolezza, siamo sette od otto giocatori che giocano insieme da cinque anni e anche questo aiuta“.

Il difensore ex Atalanta ha ammesso che gli stessi giocatori dell’Inter sono stati in estate, dopo l’addio di Brozovic, Onana, Dzeko e Lukaku, un po’ scettici del futuro: “Non sapevamo chi sarebbe arrivato. Poi invece abbiamo accolto i nuovi con grande entusiasmo e loro si sono calati nel mondo Inter. Siamo contenti dei nuovi innesti. Siamo uniti in campo e fuori e sicuramente è questo il segreto per far bene. Non so se siamo più forti, lo diranno i risultati alla fine, ma stiamo bene insieme e lavoriamo bene insieme”.

Bastoni è finito nella top 11 2022/2023 premiata al Gran Galà del Calcio. Ne è uscito un 4-3-3 parecchio offensivo con Maignan in porta, Di Lorenzo sulla destra, Bastoni e Kim centrali, Hernandez sulla sinistra, Lobotka, Calhanoglu e Barella a centrocampo, e attacco formato da Leao, Osimhen e Kvaratskhelia.

Intanto Inzaghi aspetto gli esiti degli esami a de Vrij e a Dumfries. Per il laterale si ha la sensazione che possa recuperare, magari per giocare almeno un frammento di gara contro l’Udinese.

Impostazioni privacy