Lukaku un lontano ricordo grazie a Thuram: numeri paurosi della Thu-La

Il francese, andato a segno nell’ultima di campionato contro il Napoli, sta continuando a rispondere presente a suon di ottime prestazioni sul campo

Una vera e propria garanzia. E’ questo che si sta rivelando, in fin dei conti, Marcus Thuram per la squadra di Simone Inzaghi. L’ex Borussia M’Gladbach, approdato in estate a Milano a parametro zero, sta continuando a incidere sui nerazzurri come meglio non può.

Marcus Thuram mentre sventola la maglia al gol dello 0-3 contro il Napoli (LaPresse) – interlive.it

Ne è da conferma l’ultima rete messa a segno al ‘Maradona’ nella scorsa domenica. Suo il gol che ha, di fatto, chiuso definitivamente la pratica Napoli con un sonoro 0-3 in favore dell’Inter: squadra che sta continuando a viaggiare a ritmi altissimi anche per merito dello stesso ‘Tikus’.

Ammontano già a 6, non per nulla, i centri realizzati in stagione da parte del francese e a cui si sommano, inoltre, 10 importantissimi assist. Il francese si sta, infatti, rivelando il perfetto partner d’attacco di Lautaro Martinez: capace, sin qui, di prendersi la vetta della classifica marcatori del campionato di Serie A con 13 reti all’attivo.

In pochi, se non nessuno, si sarebbero aspettati questo tipo di feeling instaurato, in un nulla, da parte degli attuali numeri 9 e 10 dell’Inter e, invece, si può dire che, a distanza di soli pochi mesi, Marcus Thuram sia già riuscito nell’intento di far dimenticare Romelu Lukaku all’intero popolo interista.

Thu-La on fire: 34 i gol a cui hanno contribuito il 9 e il 10 dell’Inter in stagione, in proporzione meglio della Lu-La

Ci troviamo, neanche, a metà stagione eppure la coppia Lautaro-Thuram ha già contribuito alla realizzazione di 34 reti in favore dell’Inter. Tutto questo a metà dicembre. Anzi, nemmeno.

Lautaro Martinez e Marcus Thuram (LaPresse) – interlive.it

E’ l’8 di dicembre e, infatti, Lautaro e Thuram hanno già segnato 15 e 6 reti per parte. Reti a cui si sommano poi i 3 e i 10 assist realizzati dall’argentino e dal francese: un totale di 34 reti che hanno contribuito allo straordinario trend avuto sinora da parte dell’Inter. In campionato così come in Champions League.

Basti pensare che si tratta di più della metà del numero di gol a cui hanno contribuito il ‘Toro’ di Bahia Blanca e l’ex Romelu Lukaku nella passata annata, capaci di realizzare 28 (record personale dell’ex Racing Club) e 14 reti ciascuno. 11, invece, le assistenze realizzate nella passata stagione dal classe ’97 contro le 7 del belga (anche per via del duplice infortunio subito dall’attuale numero 90 della Roma un solo anno fa). Un bottino da 60 reti complessive: raggiunto, però, nell’arco di un’intera stagione. Cosa che non ha potuto fare la Thu-La in una regular-season non ancora integrale.

Impostazioni privacy