La grande stagione di Morata: “Vicino all’Inter”

Il centravanti spagnolo, ad un passo dall’addio da Madrid in estate e protagonista di un ottimo avvio con l’Atletico, ha deciso di fare così un tuffo nel passato

È un Alvaro Morata in formato super quello potuto osservare in questa prima parte di stagione. L’ex Juventus, soli pochi mesi fa ad un passo dall’approdo a Milano, si sta infatti mettendo in grossissima evidenza a suon di reti e assist.

Morata allo scoperto: "Io vicino all'Inter in estate"
Alvaro Morata (LaPresse) – interlive.it

Già 14 i gol realizzati dal classe ’92 tra campionato e Champions League, 5 di questi in Europa (centri che, attualmente, hanno consentito alla prima punta spagnola di piazzarsi al primo posto della classifica marcatori di questa competizione).

Morata, complice l’accordo che lo vedeva inizialmente in scadenza a giugno 2024 con l’Atletico Madrid, è stato uno dei calciatori maggiormente chiacchierati sul mercato nella passata estate. Una situazione che ha fatto sì che la prima punta originaria di Madrid finisse nel mirino di Milan, Roma e Inter, questi ultimi in particolar modo.

Alla fine, ad aver messo un punto definitivo a questa situazione è stato il rinnovo di contratto siglato sino a giugno 2026 fra le due parti. Rimane però il fatto che, mai come nella scorsa estate, Morata e l’Inter siano stati così vicini l’un l’altro. A confermarlo le dichiarazioni del diretto interessato.

Morata: “Io vicinissimo all’Inter in estate, decisiva la chiacchierata con Simeone”

Alvaro Morata, centravanti che soli pochi mesi fa è finito nel mirino dell’Inter, è tornato a parlare a proposito di quella situazione svelando tutti i dettagli della vicenda. Queste le sue dichiarazioni rilasciare davanti ai microfoni di ‘AS’.

Alvaro Morata (LaPresse) – interlive.it

È vero, quest’estate sono stato vicinissimo all’Inter” – esordisce. “Poi parlai con Simeone e fu a quel punto che decisi di restare. È stato un colloquio faccia a faccia in cui ci siamo detti tante cose e da cui sono poi emersi tanti tipi di pareri, alla fine abbiamo preso questa decisione di comune accordo” – spiega.

Il mio rapporto con Marotta è sempre stato ottimo, fu lui a portarmi alla Juventus ma alla fine credo che la decisione migliore sia stata quella di restare a Madrid“. Conclude infine: “Cosa mi aspetto dagli ottavi di Champions con l’Inter? Sono una grande squadra, sarà difficile affrontarli ma resto convinto del fatto che loro, in cuor proprio, avrebbero preferito evitarci”.

In conclusione, l’operazione fra Morata e i nerazzurri non è andata a buon fine anche per via di una questione di costi. Ad aver influito maggiormente è stato il tipo di situazione che si è creata attorno all’argomento inerente alla clausola rescissoria del giocatore, a detta dell’entourage del calciatore pari a 10 milioni di euro mentre, secondo il parere dell’Atletico Madrid, sui 21 milioni.

Impostazioni privacy