L’incontro che avvicina Taremi all’Inter

L’Inter continua a lavorare su Mehdi Taremi: nei giorni scorsi potrebbe essere già andato in scena un incontro con un intermediario

Marotta lo vuole come parametro zero per giugno 2024 e Taremi gradisce l’Inter. Sembra tutto facile, ma non lo è. La dirigenza nerazzurra punta a far firmare un preliminare al centravanti iraniano: l’interesse è noto da tempo, ma pare che Marotta e Ausilio abbiano già fatto le mosse giuste per arrivare a discutere i dettagli di un accordo. L’Inter sa che molte squadre si muoveranno per l’attaccante del Porto e vuole dunque anticipare la concorrenza.

Taremi all'Inter a giugno
Taremi (LaPresse) – interlive.it

Fra cinque mesi e mezzo, Taremi si libererà a parametro zero dal Porto e ha già fatto capire di voler giocare in un top-club. L’Inter è una destinazione di suo gradimento, tanto che l’attaccante non avrebbe disdegnato un trasferimento già a gennaio.

Cosa c’è di nuovo sulla vicenda? Qualcosa si sta muovendo. Vari esperti di mercato rivelano che Marotta e Ausilio potrebbero aver avuto nei giorni scorsi un incontro con un intermediario vicino ai procuratori di Taremi. L’affare è possibile, anche se sussistono alcune difficoltà.

Ausilio e Marotta credono che l’iraniano possa essere la pedina giusta per rinforzare l’attacco nella prossima stagione, dando quasi per assodato l’addio di Sanchez. Per concludere l’affare a zero bisogna però tenersi sempre informati sulle pretese del giocatore. Taremi chiede un ingaggio alto, almeno da 5,5 milioni. Inoltre si prevedono alte commissioni.

Proprio le pretese finanziarie dell’iraniano rappresentano un problema. Fino a qualche mese fa, un ingaggio del genere era più o meno considerato sostenibile dall’Inter. Ora, vista la revoca con effetto immediato del Decreto Crescita, lo stipendio appare come uno scoglio. Non è dunque così scontato che si possa arrivare a un accordo.

Incontro con un intermediario per Taremi: la situazione

L’intenzione del club nerazzurro è chiara: si vuol fare tutto il possibile per anticipare la concorrenza, dato che anche Inzaghi ha già lasciato intendere che Taremi potrebbe essere l’attaccante forte, di esperienza internazionale e bravo a far goal destinato ad arricchire il reparto.

L'Inter insiste per chiudere Taremi
Mehdi Taremi (LaPresse) – interlive.it

L’altro particolare fondamentale è che l’Inter può puntare solo ad affari del genere: sfruttare gli acquisti a zero. Ma i free agent sono obiettivi difficili da mettere sotto contratto, anche perché tanti club, ricchi e agguerriti, scenderanno presto in campo per corteggiare un giocatore che costa zero.

Marotta sa come si fa: l’acquisto a zero è uno degli affari preferiti dell’ad nerazzurro. Intanto bisogna anche affrontare il problema dello status da extracomunitario. L’Inter ha già i due slot disponibili occupati. Ci sono Alexis Sanchez e Tajon Buchanan. Il cileno dovrebbe uscire a fine stagione. Ma, a parte ciò, a luglio l’iraniano potrebbe prendere la cittadinanza portoghese.

A fine stagione, Taremi avrà giocato per cinque anni nel campionato lusitano. E questo, secondo il regolamento del Portogallo, gli permetterà di diventare un calciatore comunitario.

Attenzione ai milioni dei sauditi

In Portogallo scrivono che due club della Saudi Pro League dovrebbero a giorni far pervenire al Porto un’offerta più alta di 10 milioni per prendere subito l’attaccante iraniano. A livello di ingaggio i sauditi potrebbero offrire a Taremi più di 10 milioni a stagione.

Taremi: offerte dall'Arabia
Taremi (LaPresse) – interlive.it

L’Inter invece sta pensando di pagare l’attaccante intorno ai 5, bonus compresi. Mehdi Taremi e i suoi agenti avrebbero invece chiesto alla dirigenza nerazzurra un triennale da 5,5 più bonus all’anno.

Potrebbero muoversi anche squadre di Premier: Taremi è un attaccante che piace molto al Fulham, all’Everton e al West Ham. E poi in Championship ci sono anche il Leeds e il Leicester. Potrebbe rifarsi sotto anche il Milan, per prenderlo subito a gennaio, anche se i rapporti con il Porto non sono troppo sereni e non ci sono troppi milioni da spendere per un giocatore che si libererà a giugno gratis.

Impostazioni privacy