Inter decisiva sulla rivale europea: “Buchanan? Lo volevamo noi”

Rivelazione a posteriori sull’operazione di mercato conclusa dall’Inter col Brugge per Buchanan, c’era anche lo Sporting CP su di lui ed è rimpianto Amorim

Un nome in meno sulla lista, da poter depennare. Non per mancanza di fondi o di interesse, ma perché l’operazione di prelievo è stato un gran successo.

Buchanan voluto dallo Sporting CP di Lisbona
Tajon Buchanan, nuovo esterno destro dell’Inter (LaPresse) – interlive.it

L’Inter ha portato a casa Tajon Buchanan dal Club Brugge grazie ad una serie ponderata e mirata di contatti e avvicinamenti, sino a convincere in via definitiva la bontà del progetto nerazzurro con la promessa di poter mettere da subito piede in campo vista l’emergenza lungo la corsia nata dall’assenza forzata di Juan Cuadrado.

Come il colombiano, l’esterno canadese può offrire spunti in fase offensiva anche nell’uno contro uno ed è disposto a migliorare in fase difensiva ove probabilmente non è ancora pienamente a proprio agio. Intanto le sue qualità fanno breccia in Simone Inzaghi che lo ha fortemente voluto con sé e non è stato l’unico tecnico europeo ad averne apprezzato i tanti punti a favore.

Buchanan strappato allo Sporting CP, Amorim: “Ha compiuto la sua scelta, gli auguro buona fortuna”

Stando alla rivelazione de ‘A Bola’, anche un’altro grande club europeo aveva messo da tempo gli occhi su Buchanan pur consapevole della forza attrattiva dell’Inter come prima rivale di mercato.

Buchanan voluto dallo Sporting CP di Lisbona
Buchanan voluto e desiderato dallo Sporting CP di Lisbona, rammarico per il tecnico Amorim (LaPresse) – interlive.it

Si trattava dello Sporting CP di Lisbona, militante nella massima serie calcistica portoghese. Questi lo seguivano sin dalla sua esperienza in MLS con la maglia del New England Revolution, ancor prima del suo passaggio nella lega belga. Nulla da fare, però, in un raffronto di forza bruta. L’Inter è riuscita a fare del proprio meglio senza dover neppure sborsare cifre impossibili, lasciando al di sotto dei 10 milioni di euro comprensivi di bonus il compenso ideale.

Ad aver accusato il colpo della firma di Buchanan in nerazzurro è stato soprattutto il tecnico dell’ex club di Cristiano Ronaldo, Ruben Amorim: “Abbiamo continuato a seguire un calciatore che avevamo tentato di prendere molto tempo fa, ma poi lui ha fatto una scelta firmando per un altro club. Gli auguro le migliori fortune”, ha dichiarato in un recente intervento pubblico. Una velata introspezione, un nome non pronunciato ma che alludeva sembra ombra di dubbio – secondo i media locali – proprio a quello del canadese nuovo gioiellino di Inzaghi tutto da scoprire.

Impostazioni privacy