Asllani continua a giocare poco: il confronto con lo scorso anno

L’italo-albanese, subentrato nella mezz’ora finale col Monza, ancora a corto di spazio. Cosa può accadere in vista del futuro

I primi 16 gettoni accumulati da Kristjan Asllani tra campionato e Champions League sino a fine dicembre avevano spinto in molti a pensare a una maggiore fiducia riposta da parte di Simone Inzaghi nei confronti del ragazzo eppure, facendo una comparazione coi dati della passata stagione, l’ex Empoli ha sinora fatto registrare un minutaggio da horror, perlomeno in questa prima parte di Serie A.

Zero presenze da titolare per Asllani in A
Kristjan Asllani (LaPresse) – interlive.it

Merito, sicuramente, anche dell’avvio a dir poco clamoroso avuto da parte di Hakan Calhanoglu, con all’attivo 24 presenze da titolare, 10 reti e 3 assist. Capite bene, quindi, che cosa significhi il centrocampista turco per l’Inter non soltanto a livello di prestazioni, ma anche dal punto di vista dei numeri.

Lo sa bene il tecnico piacentino, costretto a dover fare a meno del classe ’94 in occasione di Fiorentina-Inter del prossimo 28 gennaio, gara in cui l’ex Milan sarà assente per squalifica e dove al posto dell’attuale numero 20 nerazzurro potrebbe figurare proprio il nome di Kristjan Asllani, sinora protagonista in negativo in questa prima parte di stagione.

Appena 126′ accumulati da Asllani nel girone d’andata con l’Inter

Kristjan Asllani, ancor prima di scendere in campo nei 28′ finali della sfida col Monza (match valido per la prima giornata del girone di ritorno del campionato di Serie A), era finito per accumulare appena 126 minuti complessivi nel girone d’andata con l’Inter. In appena 10 presenze.

Kristjan Asllani (Ansa) – interlive.it

Numeri imbarazzanti se si considera il fatto che il giovane centrocampista classe ’02 abbia, sinora, raccolto praticamente 1/3 della metà dei minuti accumulati nello scorso campionato, competizione in cui aveva fatto registrare un minutaggio pari a 579′ totali (tutto questo tenendo a mente che ci troviamo già nel girone di ritorno). Discorso diverso in Champions League, palcoscenico in cui l’italo-albanese vanta già 202′ rispetto ai 125′ accumulati nella scorsa edizione.

Per il resto, ammontano a 0 i gettoni raccolti da titolare in questa prima parte di Serie A dall’ex Empoli, contro i 5 dello scorso anno. 2, invece, le presenze raccolte dal 1′ in Europa da Asllani nella regular-season ricorrente contro la sola ed unica apparizione giunta nell’edizione precedente di Champions.

Inter, cessione a fine stagione per Asllani?

Quale futuro attende Kristjan Asllani? In tanti, sicuramente, ci siamo posti tale domanda in questi ultimi mesi di tempo e il tutto è da attribuirsi proprio allo scarso minutaggio accumulato in questa prima parte di stagione dall’ex Empoli, chiuso letteralmente da uno dei migliori centrocampisti in circolazione in Europa.

Kristjan Asllani (LaPresse) – interlive.it

Il giovane classe ’02 s’ha da considerarsi ugualmente uno dei migliori giovani in prospettiva in quanto dotato di una splendida visione di gioco, di un’ottima abilità nei passaggi e anche di un buon tiro: qualità, non per nulla, non passate inosservate in Serie A.

Complicato, ad oggi, ipotizzare una cessione dell’italo-albanese a fine stagione (considerando il fatto che l’Inter tra prestito oneroso, riscatto e annessi bonus abbia speso ben 16 milioni di euro per sottrarre il ragazzo a titolo definitivo dall’Empoli nella passata annata) anche se, viste le attuali premesse, non è escluso che il calciatore abbia già incominciato a interrogarsi su proprio futuro.

In tal senso, Fiorentina e Lazio le due società quest’oggi militanti nel massimo campionato italiano che potrebbero finire per prendere in considerazione la candidatura dell’attuale numero 21 nerazzurro per il proprio centrocampo.

Impostazioni privacy