Valentin Carboni, aria da predestinato: “Tra i migliori al mondo”

Brilla la stellina Carboni con la maglia del Monza e l’Inter lo segue con ammirazione per un potenziale rientro, parla il procuratore Nigriello

La stella Valentìn Carboni inizia a splendere di luce propria dopo aver riflesso per qualche anno quella dei calciatori più esperti che lo hanno affiancato nel proprio percorso di crescita. Su di lui Raffaele Palladino ripone le più rosee speranze e anche l’Inter guarda con ammirazione i tanti progressi compiuti finora.

Valentin Carboni risorsa in ascesa per l'Inter, aria da predestinato
Valentin Carboni, fantasista dell’Inter in prestito al Monza (LaPresse) – interlive.it

Non sempre schierato da titolare, Carboni ha macinato 2 gol e 3 assist in sole 13 presenze con la maglia del Monza per un totale complessivo di 430 minuti di gioco. Davvero niente male. Ha giocato contro la formazione nerazzurra con compostezza e aver potuto riabbracciare anche solo per un istante i suoi vecchi compagni, pur non avendo di fatto mai giocato con continuità nell’Inter nel corso della passata stagione, avrà scatenato in lui una reazione emotiva tutta da vivere.

Per il procuratore Luca Nigriello non è poi tanto una sorpresa. Lui che, da napoletano espatriato, lo ha visto letteralmente crescere in Argentina sin dai suoi primissimi passi nel settore giovanile ed è stato uno dei fautori dell’immissione delle sue qualità sul mercato europeo.

“Ho visto la prima volta Valentin quando aveva si e no 11 o 12 anni, conosco bene il padre Ezequiel con cui ho stretto un ottimo rapporto di amicizia e sono spesso loro ospite a Milano”, ha aperto Nigriello nel corso del consueto appuntamento giornaliero di ‘TvPlay‘ su Twitch.

Carboni giocatore da 100 milioni, Nigriello: “Ha qualità, l’Inter è stata la più veloce sul mercato”

“Il fatto che all’interno della famiglia siano tutti appassionati conoscitori del calcio è un fattore cruciale. Quando andammo a vedere una partita del Lanus insieme, Valentin già mi parlava di spostamenti tattici. Me ne sono accorto subito, lui è un predestinato. Anche Franco è un buon giocatore, ma non sta avendo grandissime chance di farsi vedere”, ha poi aggiunto il procuratore con una nota positiva nei riguardi di entrambi i fratelli di proprietà dell’Inter.

Valentin Carboni risorsa in ascesa per l'Inter, aria da predestinato
Carboni predestinato secondo il procuratore Nigriello (LaPresse) – interlive.it

“L’ho visto giocare in diverse posizioni e posso dire che potrebbe far bene anche la mezz’ala, ha carattere e qualità. Sono sicuro che possa diventare un calciatore da 100 milioni e da Real Madrid“, ha quindi aggiunto con grande determinazione.

La strada tracciata da Carboni appare adesso davvero ricca di possibilità e al di là dei possibili discorsi di mercato in futuro, il diciottenne si gode il proprio momento di gloria con l’Inter che resta comunque la sua priorità. “Avevo proposto Valentin a Napoli e Milan, ma alla fine è stata l’Inter ad aver mostrato maggiore interesse per il ragazzo”, ha concluso Nigriello. Un passo importante che aggiunge lustro alla tradizione argentina nel club nerazzurro. E chissà che non possa diventare qualcuno di davvero importate, a stretto giro di posta.

 

Impostazioni privacy