Dumfries e l’addio all’Inter: solo 25 milioni di euro

I nerazzurri rischiano di salutare l’olandese in estate a condizioni del tutto sfavorevoli. Svelato lo scenario che potrebbe prendere forma nei prossimi mesi

È gelo totale tra Denzel Dumfries e l’Inter per il rinnovo dell’olandese, un rinnovo che soltanto fino a pochi mesi fa pareva essere già in fase avanzata e che invece, a distanza di qualche settimana, è poi finito per trovare sempre meno rassicurazioni.

L'Inter rischia di perdere Dumfries alla metà del prezzo fissato in epoca Mondiale
Denzel Dumfries (LaPresse) – interlive.it

Ad oggi, infatti, viene alquanto difficile – per non dire impossibile – ipotizzare una nuova stretta di mano tra le due parti. Questo significa che l’accordo che lega il calciatore al club sino a giugno 2025 potrebbe finire per affrettare i tempi dell’addio dell’olandese da Milano, col laterale di destra nerazzurro che potrebbe giungere alla separazione col club vicecampione d’Europa in carica a partire già dalla prossima estate, ipotesi già presa in considerazione da parte del duo MarottaAusilio che ha preferito cautelarsi con l’approdo di Tajon Buchanan a gennaio. Una volta giunti a questo punto, però, la considerazione da fare è un’altra.

Dumfries-Inter, addio possibile in estate: l’olandese può partire alla metà del prezzo fissato dai nerazzurri

Tra la richiesta economica del calciatore – di 5 milioni di euro – e la proposta dell’Inter (di 4 milioni), balla all’incirca 1 milione di euro, proprio come potuto constatare dalle seguenti cifre. Ragion per cui ad oggi non è ancora stato raggiunto alcun tipo di accordo per il rinnovo di contratto dell’olandese, e chissà se un giorno verrà mai trovata un’intesa.

Denzel Dumfries (LaPresse) – interlive.it

A pesare sull’Inter non è, però, la cessione di Denzel Dumfries in sé e per sé, quanto il fatto che i nerazzurri possano finire per dire addio al proprio numero 2 in estate alla metà del prezzo fissato all’epoca del Mondiale (ovvero attorno ai 50-60 milioni di euro), tutto questo a causa dell’accordo che vede in scadenza il calciatore tra un anno e mezzo. Bayern Monaco, Atletico Madrid e qualche altro club di Premier le società che potrebbero finire per interessarsi al classe ’96, ad oggi a corto di pretendenti sul mercato. Società, queste, che potrebbero finire per riporre sul tavolo dell’Inter un’offerta vicina ai 25 milioni.

Impostazioni privacy