“Vincere con gli arbitri”: lady Simeone, attacco social a Lautaro

Dopo Mazzarri e De Laurentiis, alla fine di Napoli-Inter, parla anche lady Simeone, e il suo messaggio è una chiara frecciata a Lautaro

La finale di Supercoppa italiana che si è giocata ieri sera a Riad è stata decisa anche dall’espulsione di Simeone, maturata attraverso un doppio giallo, tra il 55′ e il 60′. Sulla seconda sanzione, l’arbitro Rapuano non può essere criticato: l’attaccante argentino del Napoli ha rifilato un pestone piuttosto evidente ad Acerbi. Ci sono però alcuni dubbi sul primo giallo, riferito a un fallo su Calhanoglu. Forse l’arbitro è staro troppo severo in quell’occasione, soprattutto rispetto al metro di giudizio espresso in tutto il primo tempo.

Lady Simeone, post velenoso contro Lautaro
Simeone e lady Simeone (Instagram) – interlive.it

A fine match, Mazzarri, polemico verso l’arbitraggio, non si è presentato alla premiazione con il resto della squadra. Aurelio De Laurentiis ha cercato di denunciare con ironia più o meno velata un problema generale che coinvolgerebbe la qualità della classe arbitrale. Poi, via social, è arrivato anche un messaggio da parte della moglie di Giovanni Simeone. Un commento palesemente riferito a Lautaro.

Giulia Coppini, moglie di Giovanni Simeone, ha in pratica voluto lanciare una frecciatina assai velenosa al capitano dell’Inter. Una reazione a caldo alla sconfitta del Napoli in Supercoppa italiana, che ha ottenuto un’improvvisa e imprevedibile eco, tanto che lady Simeone ha poi deciso di cancellare il post.

Giustamente, Giulia avrà vissuto con frustrazione e dispiacere la sconfitta del Napoli. Veder festeggiare l’Inter, premiata come la squadra regina della competizione per la terza volta consecutiva, deve averle fatto male. Anche perché gli uomini di Simone Inzaghi hanno avuto la meglio sul Napoli proprio grazie all’espulsione del marito.

Lady Simeone contro Lautaro: la polemica via social

Il goal decisivo al 91′ di Lautaro Martinez ha evitato i calci di rigore a cui, ormai, tutti i tifosi del Napoli credevano. Per i supporter partenopei la sconfitta è stata immeritata. O meglio, condizionata dal doppio giallo mostrato con troppa leggerezza dall’arbitro Antonio Rapuano a Giovanni Simeone.

Lady Simeone, post velenoso contro Lautaro
Il post di Giulia Coppini su Threads – interlive.it

E così, alla fine della gara, la moglie del Cholito Simeone, Giulia Coppini, ha deciso di sfogarsi via social. La trentunenne fiorentina non è un’influencer di professione, ma usa parecchio tutti i principali social network. Dopo una partecipazione a Miss Italia nel 2013, è entrata nel mondo della moda e poi ha lavorato in televisione, come inviata di Quelli che il calcio. Ha conosciuto il Cholito quando questi giocava nella Fiorentina.

La ragazza si è in queste ore sulla bocca di tutti, dopo che si è distinta come autrice di un post su Threads da interpretare come una risposta alle dichiarazioni rese dal capitano dell’Inter al termine dell’incontro di Riad.

Lady Simeone è stata colpita da alcune parole pronunciate da Lautaro ai microfoni di Sport Mediaset. Quali? Non le è piaciuto che Lautaro si sia detto molto felice e che abbia cercato di spiegare la difficoltà nel battere il Napoli tirando in ballo il giorno in meno per preparare la partita.

Abbiamo capito che era un obiettivo per la nostra stagione“, ha detto il Toro riferendosi alla Supercoppa italiana. “Siamo stati eliminati dalla Coppa Italia, oggi era una grande opportunità. È stata dura, abbiamo avuto un giorno in meno di riposo. Abbiamo fatto fatica, l’importante è aver portato a casa la coppa per il terzo anno di fila“.

E così Giulia Coppini, nel suo un post su Threads poi cancellato, ha risposto proprio al bomber argentino nerazzurro. “Non è facile vincere con un giorno di riposo in meno“, ha scritto la ragazza, “ma con l’arbitro a favore direi di sì…“.

Non è la prima volta che le wags intervengono con commenti un po’ sopra le righe od opinioni forti, che rischiano magari di mettere i calciatori e le società in imbarazzo. Non c’è ovviamente bisogno di dare a queste esternazioni un peso troppo rilevante: Giulia si è arrabbiata, da tifosa e moglie del calciatore espulso, e si è sfogata… Tutto qua.

Impostazioni privacy