Dumfries più Asllani: Champions ufficiale e 55 milioni all’Inter

La Champions appena conquistata permetterà al club un mercato importante: nel mirino, dopo Dumfries, potrebbe finire anche Asllani

Qualche giorno fa il City ha battuto il Tottenham in Premier e a ringraziare è stato l’Aston Villa che dopo più di quarant’anni è tornato in Champions League. La squadra allenata da Emery può essere indicata come la vera sorpresa del calcio inglese della stagione 2023-2024, e ora la proprietà del club londinese ha voglia di continuare a stupire.

Asllani e Dumfries insieme in Premier?
Asllani e Dumfries (LaPresse) – interlive.it

L’Aston Villa ha una squadra forte, con molti elementi di valore, ma per affrontare la Champions League ha bisogno di rinforzarsi in più punti. Ecco perché il club si prepara a un mercato importante. Mancano un terzino destro capace di giocare a tutta fascia e un mediano di qualità. Farebbe poi comodo un nuovo attaccante.

In mediana, i Villans come giocatore di ruolo hanno solo Boubacar Kamara, che però si è fatto male al ginocchio e potrebbe ritornare solo ad autunno inoltrato. Sulla fascia destra hanno Matty Cash, il titolare, ventisei anni e piedi buoni, e poi il giovane Kaine Kesler-Hayden con sole 2 presenza in Premier League.

Denzel Dumfries è uno dei nomi più caldi per il mercato in entrata dell’Aston Villa: l’olandese piace a Emery perché potrebbe essere il nome giusto con cui rendere ancora più dinamico il gioco della squadra.

Dumfries e Asllani all’Aston Villa: la Champions sblocca il mercato

Emery è uno che non si fossilizza. 4-4-2, 4-2-2-2, 4-2-3, 4-5-2… Vuole che l’Aston Villa sappia cambiare pelle a partita in corso, che i suoi difensori sappiano attaccare e i suoi attaccanti difendere. E Dumfries, che finora è parso piuttosto freddo rispetto alle voci di un interesse da parte di Villans, potrebbe adesso guardare la destinazione con altri occhi. Giocherebbe in Champions, in una squadra con grandi ambizioni.

Aston Villa: pressing su Dumfries
Dumfries (LaPresse) – interlive.it

I Villans potrebbero anche fare un tentativo per Asllani, giovane centrocampista che ha sempre avuto i suoi estimatori in Premier. L’estate scorso era stato corteggiato dal Brighton. Quest’inverno si era invece parlato di un possibile affondo da parte dello United.

L’Inter, finora, lo ha sfruttato poco. Ma reputa l’albanese un prospetto da difendere, ma potrebbe anche considerare la cessione per un’offerta superiore ai 25 milioni, magari pretendendo anche un piccolo bonus sulla futura rivendita.

In tutto, l’Aston Villa potrebbe mettere sul piatto fino a 55 milioni per chiudere il doppio colpo con l’Inter. Sia Dumfries che Asllani non sono pedine fondamentali per Inzaghi. L’olandese non lo è più e l’albanese non lo è ancora. Quindi entrambi potrebbero partire in questa finestra di mercato.

A chi cedere Dumfries

L’ex PSV non è stato mai così vicino a lasciare l’Inter. In passato è stato più volte accostato a questa o a quella squadra inglese, ma poi, alla fine, è sempre rimasto a Milano. Ora, però, l’Inter potrebbe avere necessità di piazzarlo, dato che a metà maggio non ha ancora trovato un accordo sul possibile rinnovo.

Le inglesi che seguono Dumfries
Denzel Dumfries (LaPresse) – interlive.it

Senza prolungamento del contratto, visto che la scadenza attuale è fissata a giugno 2025, la partenza in estate di Dumfries è più che probabile. Dopo il caso Skriniar, la dirigenza nerazzurra non ha alcuna intenzione di perdere un altro titolare a parametro zero. Quindi si punta a venderlo subito. A chi? Ovviamente al miglior offerente.

L’olandese aspetta il Manchester United e l’Arsenal, l’Inter è invece disponibile a dialogare con chiunque: dall’Aston Villa, appunto, al West Ham. L’Europeo potrebbe far salire il prezzo: di solito il laterale con la maglia dell’Olanda si esalta.

Denzel fa sedere Frimpomg in panchina con gli Orange, proprio per questo non ha senso svenderlo. Le alternative all’ex PSV sono già note. Piace Amar Dedic, classe 2002 del Red Bull Salisburgo. E poi si tengono d’occhio il giovane Kayode della Fiorentina e soprattutto Sugawara dell’AZ Alkmaar. L’outsider dalla Premier è Aaron Wan-Bissaka del Manchester United. Poi si potrebbe anche provare l’affare con l’Atalanta per Holm.

Impostazioni privacy