Battaglia legale e Inter bloccata: Zhang-Oaktree, cosa succede

Gestione ai titoli di coda per Zhang, ma resta aperto lo spiraglio della battaglia legale contro il fondo americano creditore Oaktree per aver ostacolato il rifinanziamento del debito 

Da Campioni d’Italia sul campo all’enorme fallimento della gestione Suning. L’Inter sta vivendo giornate, se non addirittura settimane e mesi, di grande tensione emotiva. Emozioni positive da un lato per aver raggiunto il traguardo più ambito in Serie A, aver appuntato la seconda stella sul petto e per ripartire con la nuova stagione ancor più carichi di prima. Emozioni negative, dall’altro versante, per tutto ciò che concerne la delicatissima questione societaria.

Zhang-Oaktree, verso la lotta legale per il futuro dell'Inter
Steven Zhang, presidente dell’Inter (LaPresse) – interlive.it

Come noto, infatti, in queste ore tutto della gestione societaria in mano a Steven Zhang potrebbe cambiare a suo sfavore. Frutto dell’impossibilità da parte del presidente cinese, in qualità di primo rappresentante della multinazionale Suning, di ripagare il debito maturato nei confronti del fondo americano Oaktree da 380 milioni di euro comprensivi di interessi. La volontà c’era tutta, ma mancavano i fondi. Motivo per cui la direzione si è affidata alle cure temporanee di altri istituti specializzati che potessero fornire un supporto concreto nella ricerca di nuovi affidabili creditori, disposti ad attuare una politica di rifinanziamento del debito precedentemente menzionato.

Pimco era alle porte ma tutto è crollato sul più bello, lasciando di fatto Zhang sprovvisto di alternative da poter operare e salvare la sua gestione dalle mani di Oaktree, destinata a sua volta a riscattare di diritto le quote maggioritarie del club secondo le garanzie fornite dallo stesso Zhang in sede di stipula del prestito qualche anno fa.

Controversia Zhang-Oaktree ai legali per il destino dell’Inter, verso il burnout societario

Entro una manciata di ore, ormai, tale scenario sembrerebbe essere sempre più vicino alla sua concretizzazione. E il futuro dell’Inter verrà analizzato di conseguenza. Ma resta ancora uno spiraglio aperto per Zhang, nel tentativo ultimo di ribaltare le sorti della vicenda.

Zhang-Oaktree, verso la lotta legale per il futuro dell'Inter
Zhang promotore di un’azione legale nei confronti di Oaktree, futuro dell’Inter incerto (LaPresse) – interlive.it

Stando alle ultime informazioni trapelate, infatti, il presidente cinese sarebbe disposto a portare avanti un’azione legale nei confronti di Oaktree con l’accusa di aver ostacolato l’operazione di rifinanziamento del debito, andando così incontro al naturale scioglimento delle riserve sull’acquisizione delle quote dell’Inter a proprio vantaggio. Per Zhang si è trattata di una mossa sleale, ma il fondo smentisce tale accusa.

Qualora questa strada dovesse esser realmente percorsa a breve, le tempistiche di passaggio delle quote da una mano all’altra potrebbero essere nuovamente diluite. A scapito però dell’operatività del club e dei suoi dirigenti, perché il meccanismo nerazzurro potrebbe essere completamente bloccato sino alla risoluzione della controversia su suolo legale. La speranza è che si trovi un accordo pacifico con Oaktree al fine di evitare conseguenze sul club e persiste l’ombra di un avvicinamento ad un investitore di fiducia vicino alla causa del fondo americano.

Impostazioni privacy