L’Inter fa lo ‘scambio’: Carboni per il colpo in difesa

Marotta e Ausilio sono già al lavoro per programmare il mercato estivo. A finanziare una grande operazione può essere proprio il giovane prodotto del vivaio nerazzurro, ora in forza al Monza

Nonostante l’Inter abbia già prenotato due importanti affari in vista dell’estate, quelli inerenti agli arrivi di Mehdi Taremi e Piotr Zielinski a titolo prettamente gratuito, l’intera dirigenza meneghina ha in mente di mettere a segno qualche altro colpo di pregevole fattura.

Taremi, Zielinski e non solo: ora l'Inter punta a chiudere un colpo per la difesa
Mehdi Taremi (LaPresse) – interlive.it

Al netto dell’ormai scontata partenza di Denzel Dumfries, calciatore che finirà per dire addio tra soli pochi mesi complice naturalmente l’accordo in scadenza a giugno 2025, non sono previste importanti cessioni in casa nerazzurra. Anzi, facendo riferimento a quanto riportato da ‘Sky Sport’ in queste ultime ore, l’Inter può finalmente permettersi il lusso di fare mercato grazie alla cifra ricavata dalla cessione di un giovane di sua proprietà, vedi Valentin Carboni (ora in forza al Monza a titolo temporaneo e atteso nuovamente in estate a Milano).

Il fantasista argentino è infatti riuscito a rendersi protagonista di una stagione importante al fianco dei biancorossi, la prima trascorsa nel mondo dei grandi. Ammontano a 30, di fatto, le presenze accumulate in questa edizione di Serie A dal trequartista classe 2005, autore di 2 gol e 4 assist con la maglia brianzola.

Il giovane prodotto del vivaio dell’Inter è così destinato a essere in estate uno dei giovani più ricercati sul mercato, basti pensare al fatto che già nel gennaio scorso erano stati il West Ham e la Fiorentina a pensare in maniera concreta all’ingaggio dell’attuale numero 21 della formazione su cui siede attualmente in panchina il tecnico Raffaele Palladino. Tradotto: Carboni può così finire per garantire 25-30 milioni di euro nelle casse della squadra neo Campione d’Italia, somma di denaro che a quel punto Marotta e Ausilio potrebbero reinvestire in un’altra importante operazione. Occhio perché, in tal senso, il nome può essere proprio quello di Alessandro Buongiorno.

L’Inter non molla la presa per Buongiorno: la chiave può essere la cessione di Valentin Carboni

È quello di Alessandro Buongiorno il profilo individuato dal club di Viale della Liberazione per rinforzare la propria difesa, complici naturalmente le età di Stefan de Vrij e Francesco Acerbi sempre più in forte fase avanzata.

L'Inter non molla Buongiorno: la chiave può essere la cessione di Carboni
Alessandro Buongiorno (LaPresse) – interlive.it

Il classe ’99 piace tanto anche a Juventus e Milan. A complicare le cose è però la valutazione che ne fa il Torino del proprio Capitano, con quest’ultimo che non si separerà dalla formazione piemontese per meno di 40 milioni di euro. L’Inter ha incominciato, già da diversi mesi a dire il vero, a pensare a un piano che possa permettergli di mettere le mani in estate sul giovane prodotto del vivaio dei granata ed ecco che, come già anticipato, la chiave potrebbe essere proprio Valentin Carboni, calciatore la cui eventuale cessione può finire per permettere ai nerazzurri di chiudere per un importante nome per la difesa, se non proprio per l’attuale numero 4 del Torino. Eccezion fatta per la Fiorentina, il giovane fantasista argentino piace tanto anche in Premier League.

Impostazioni privacy