Il nuovo presidente dell’Inter; un’espressione del fondo

Voce ad Oaktree sul nuovo volto in rappresentanza del fondo statunitense alla guida del club nerazzurro dell’Inter dopo l’addio forzato di Zhang, ecco chi dovrebbe essere 

La notizia dell’addio di Steven Zhang alla presidenza dell’Inter dopo anni di ritrovati successi collettivi all’insegna del rilancio del brand nerazzurro a livello internazionale ha fatto il giro del globo in pochissimi minuti, sebbene non fosse nulla di poco noto.

Presidenza Inter, Oaktree ha le idee chiare
Javier Zanetti, vice-presidente dell’Inter nell’era Zhang (LaPresse) – interlive.it

Le condizioni economiche in cui riversava la ormai ex proprietà cinese erano divenute particolarmente complicate per il sostentamento dei meccanismi societari del club e per certi versi, anche se con rammarico, il passaggio ad Oaktree potrebbe donare un po’ di respiro. Chiaro è che ripartire da una nuova proprietà vuol dire in certi casi cambiare qualcosa a livello dirigenziale o comunque annettere al progetto alcune figure di fiducia che possano essere laccio diretto fra tutte le componenti delle realtà coinvolte.

E a quanto pare, il fondo statunitense avrebbe già le idee molto chiare su chi potrebbe fare le veci dell’uscente Zhang a partire dalle prossime calde giornate estive. Non si tratterà di volti già noti come l’amministratore delegato Giuseppe Marotta o il vice-presidente Javier Zanetti nonché il CEO Executive Alessandro Antonello, etichettati come papabili neo-presidenti ad interim. Oaktree annuncerà molto presto il nuovo presidente con la conseguente istituzione di un nuovo Consiglio di Amministrazione, sostituto del precedente decaduto.

Oaktree sulla scelta del nuovo presidente dell’Inter: “Non sarà di facciata”

Sarà un uomo espressione del fondo e non qualcuno di facciata“, ha raccontato ‘La Gazzetta dello Sport’ confermando l’ipotesi di innesto di qualcuno che sia esterno al club ma fortemente vicino ad Oaktree, tanto da racchiudere in sé lo spirito vincente del colosso internazionale.

Presidenza Inter, Oaktree ha le idee chiare
L’ex dirigenza dell’Inter prima dell’addio di Zhang, con Oaktree un nuovo volto (LaPresse) – interlive.it

L’auspicio da parte di tutti i tifosi è che tale cambiamento radicale ai vertici societari non implichi un arresto improvviso della voglia di fare risultato ed inseguire il successo in favore del mero profitto, in un continuo crescendo come visto fino a questo momento sotto l’ala della vecchia proprietà. Zhang lascia un’eredità importante che andrà raccolta con i guanti per non incappare in scossoni destabilizzanti e lasciare intonso un sostanziale equilibrio. Nulla che Oaktree abbia intenzione di rovinare, stando a quanto detto dal rappresentante europeo del fondo in un recente intervento pubblico. Ora si attendono soltanto risvolti positivi che possano mettere la parola fine ad una vicenda turbolenta.

Impostazioni privacy