Colpo Inter in difesa: annuncio in diretta, nome mai uscito

Attacco, centrocampo e non solo: Marotta e Ausilio sono intenzionati ad attuare qualche cambiamento anche all’interno del proprio pacchetto arretrato. Spunta intanto una nuova candidatura

Al netto degli arrivi di Mehdi Taremi e Piotr Zielinski, attesi entrambi a Milano a inizio luglio a titolo prettamente gratuito, l’Inter ha in mente di accogliere anche qualche altra nuova pedina per la propria retroguardia difensiva, complici naturalmente le età di Stefan de Vrij e Francesco Acerbi sempre più in forte fase avanzata, chi più chi meno.

Buongiorno il nome che piace più di tutti per la difesa dell'Inter
Alessandro Buongiorno (LaPresse) – interlive.it

Era e resta quello di Alessandro Buogniorno, in tal senso, il nome che piace più di tutti in casa nerazzurra per la difesa che verrà, anche se nelle scorse ore sono quelli di Oumar Solet e Jaka Bijol i profili che sono finiti per essere accostati al club di Viale della Liberazione, intenzionato a rinforzarsi in vista della prossima stagione. Intanto, per quella determinata zona di campo, è stata consigliata alla formazione su cui siede attualmente in panchina il tecnico Simone Inzaghi la candidatura di Nico Schlotterbeck, centrale 24enne di proprietà del Borussia Dortmund che disputerà la sua prima finale di Champions League nella sua ancora lunghissima carriera.

Borghi consiglia l’Inter: “Vedrei bene Schlotterbeck, sono un suo grande fan”

Stefano Borghi, conosciutissimo conduttore televisivo, una volta intervenuto davanti ai microfoni di ‘Cronache di Spogliatoio’ si è espresso sulla situazione dell’Inter a livello difensivo, consigliando di fatto ai nerazzurri l’acquisto di Nico Schlotterback, centrale con all’attivo 47 presenze, 2 gol e 5 assist in stagione. Queste, di fatto, le dichiarazioni rilasciate dal giornalista sul conto del classe ’99, legato al Borussia Dortmund da un accordo valido sino a giugno 2027:

Schlotterbeck-Inter: questa l'idea suggerita da Borghi
Nico Schlotterbeck (LaPresse) – interlive.it

“Sono un grande fan di Schlotterbeck, personalmente lo trovo un difensore davvero interessante per il calcio di oggi. È in grado di agire sia sulla zona centrale della difesa e volendo anche a sinistra. Lo reputo uno dei difensori più vecchia scuola a livello internazionale, tecnicamente poi è molto valido. Come mai consiglio questo affare? Perché l’anno scorso l’investimento più grande è stato compiuto con l’ingaggio di Pavard, calciatore che abbiamo visto perfettamente su che livelli si è espresso e che così ha permesso ai nerazzurri di implementare il loro modo di giocare” – ha detto in apertura Borghi, soffermandosi poi anche sull’out di destra della squadra di Simone Inzaghi: “Un’idea a prezzo contenuto può essere Nahuel Molina. Nel caso in cui dovesse lasciare l’Atletico potrebbe prospettarsi un vero e proprio colpo alla Marotta” – ha concluso.

Impostazioni privacy