La confessione scuote il mondo Inter: “Verrà operato d’urgenza”

Regna grande apprensione in casa nerazzurra per le condizioni di un componente della rosa quest’oggi a disposizione di Inzaghi, risultato tra l’altro decisivo nella cavalcata Scudetto

L’Inter ha vinto con ampi meriti il campionato di Serie A in formato 2023-24 e lo ha fatto chiudendo a +19 sul Milan, classificatasi seconda alle spalle degli stessi nerazzurri. Un aspetto, questo, che certifica il grande girone di ritorno compiuto dai ragazzi di Simone Inzaghi.

Festa Scudetto Inter (Lapresse) – interlive.it

Sì, perché gran parte del merito va dato sicuramente al tecnico piacentino, ma anche e soprattutto al suo straordinario undici di partenza, senza poi dimenticare le tante altre pedine di spessore a disposizione dell’ex allenatore biancoceleste, che per propria fortuna può contare su calciatori di assoluto valore come Pavard, Bastoni, Barella, Calhanoglu, Lautaro (ad un passo dal rinnovo), Dimarco, ma anche su gente un po’ più esperta come Mkhitaryan e Acerbi.

Proprio quest’ultimo, come già accaduto nel corso della passata stagione del resto, si è reso protagonista di un’altra grande annata risultando inoltre decisivo anche nella serata in cui l’Inter ha vinto in maniera aritmetica il suo 20esimo Scudetto (dinanzi ai cugini rivali del Milan). E’ stata quella, di fatto, l’ultima apparizione del classe ’88, rimasto poi ai box nelle tre gare successive causa pubalgia e rientrato soltanto nei due ultimi appuntamenti stagionali, disputatisi contro Lazio e Verona.

Vero, l’impressione avuta inizialmente era quella che l’esperto centrale made in Italy avesse recuperato da questo problema riscontrato nei mesi precedenti, anche se in realtà non è così. Ne è da conferma l’avvenuta esclusione di Acerbi dall’elenco dei convocati diramato nei giorni scorsi dal Ct Luciano Spalletti per Euro 2024, competizione in cui al posto dell’attuale numero 15 nerazzurro (che nel mentre si è detto molto abbattuto) prenderà parte Federico Gatti, centrale della Juventus.

Acerbi è giù di morale, lo rivelano persone vicine al calciatore: tornerà a disposizione a inizio ritiro

Francesco Acerbi ha provato in tutti i modi a essere a disposizione della propria Nazionale per un importante appuntamento come quello di Euro 2024. Ciò nonostante, l’attuale numero 15 nerazzurro non potrà prendere parte a questa stessa competizione a seguito di una pubalgia mai messa alle spalle.

Niente Europeo: Acerbi è giù di morale
Francesco Acerbi (Lapresse) – interlive.it

Persone vicine al calciatore si sono infatti espresse sul morale del classe ’88, dettosi naturalmente alquanto dispiaciuto e affranto per l’accaduto. A riferirlo è ‘Il Giorno’. Va poi tenuta in conto un’altra cosa. L’ex centrale biancoceleste, da grande professionista qual è, ha subito alzato bandiera bianca una volta resosi conto di non poter sopportare più questo dolore, senza quindi badare ad alcun gesto di egoismo e cedendo così il posto a un’altra pedina. In conclusione, Acerbi verrà quindi operato d’urgenza nella giornata di lunedì e tornerà a disposizione dell’Inter a metà luglio, periodo in cui avrà inizio il ritiro della squadra neo Campione d’Italia.

Impostazioni privacy