Bisseck e “40 milioni all’Inter”: l’offerta irrifiutabile per l’addio

Il racconto del centrale tedesco fra passato, presente e futuro anche nell’ipotesi di un addio all’Inter per cifre ben superiori alle aspettative iniziali, merito della sua crescita stagionale 

Yann Bisseck è arrivato all’Inter in punta di piedi, senza grandi presentazioni ed esente da pressioni di qualsiasi tipo in relazione alle aspettative stagionali. Per certi versi questo è stato un bene per la sua crescita professionale e la sua maturazione come difensore centrale di spinta in un campionato non soltanto nuovo ma anche piuttosto competitivo, rispetto a quello cui aveva preso parte nel recente passato in Danimarca con la maglia dell’Aarhus.

Bisseck fra passato, presente e futuro all'Inter
Yann Bisseck, difensore centrale dell’Inter (LaPresse) – interlive.it

“Ero pronto ad andare in Bundesliga, sarebbe stato un passaggio logico e lineare dopo una buona stagione in Superligaen. Del resto la Germania è vicina e sarebbe significato tornare a casa, anche la mia famiglia era ormai convinta che sarei andato all’Eintracht. La voce dell’interessamento da parte dell’Inter mi è arrivata in ritardo ma le cose sono andate meglio del previsto, mi hanno dato da subito ottime sensazioni”, ha raccontato Bisseck sovrapponendo il suo passato al suo presente in una recente intervista per ‘Transfermarkt’.

Ora il centrale tedesco ha preso maggiore consapevolezza dei propri mezzi e grazie costanti indicazioni di Inzaghi sull’interpretazione perfetta del suo ruolo ha potuto dare un assaggio di quel che potrebbe diventare il Bisseck del futuro: completo, roccioso, predominante. Ma anche incisivo in attacco, per quanto assurdo possa sembrare il concetto in relazione al fatto che non si tratti affatto di un centrocampista o un attaccante.

Da talento inespresso a roccia della difesa dell’Inter, l’ambizione di Bisseck

“Ho pensato che nulla di tutto questo fosse reale, conoscevo alcuni calciatori dell’Inter soltanto avendoli visti in TV. Poi mi sono reso conto che in un club del genere nessuno regala niente. Devi meritarti il tuo posto in squadra. Ho giocato più di quanto avevo immaginato e va bene così per iniziare, ma aspetto già di vivere le prossima stagione”, ha quindi aggiunto il calciatore ponendo i primi obiettivi da qui alle settimane che verranno.

Bisseck fra passato, presente e futuro all'Inter
Bisseck ha forti ambizioni all’Inter, vuol essere fra i migliori (LaPresse) – interlive.it

Merito delle sue crescenti qualità e del rapporto di fiducia con Inzaghi, a tal punto che Bisseck sia già determinato a diventare un centrale memorabile per l’Inter e fra i migliori della sua generazione. “Difficile ambire ad una destinazione migliore di questa, sento di esser vicino al massimo cui un calciatore possa ambire in carriera. Se continuo così potrei valere persino 40 milioni di euro sul mercato, è uno scenario realistico”, ha quindi concluso rimarcando quanto detto su ‘interlive.it‘ in esclusiva. Nulla è lasciato al caso dunque. Il centrale ha le idee piuttosto chiare e se qualcuno volesse mai metter gli occhi su di lui, dovrà vedersela con cifre importanti.

Impostazioni privacy