Offerta e addio all’Inter di Dumfries: erede “iper offensivo”

Aston Villa prossimo all’offerta ufficiale per l’acquisizione di Dumfries dall’Inter, mentre prendono il largo due differenti ipotesi sul sostituto: una è Ndoye del Bologna 

Nel mare di circostanze che tengono impegnata la dirigenza nerazzurra con alcuni importanti rinnovi di contratto ancora da definire, non tramontano le voci sul possibile addio di Denzel Dumfries nelle settimane che verranno.

Dumfries all'Aston Villa, ipotesi Ndoye all'Inter
Denzel Dumfries, esterno destro olandese dell’Inter sondato dall’Aston Villa (LaPresse) – interlive.it

Al momento dell’apertura dei battenti della sessione estiva di mercato, infatti, il club nerazzurro potrebbe ricevere le attenzioni di un paio di club interessati alle prestazioni sportive dell’esterno destro olandese ex PSV, più volte accostato alla partenza in questa stagione. Scavalcato da Matteo Darmian in diverse circostanze per scelta tecnica, il calciatore ha comunque mantenuto la testa alta ed ha convinto soprattutto l’Aston Villa nel muovere passi concreti verso la sua direzione.

In tal senso si attendono risvolti utili: il club inglese sarebbe infatti pronto a formalizzare un’offerta da presentare al cospetto dell’Inter nella speranza di poter convincere soprattutto il tecnico Simone Inzaghi. Quest’ultimo, nonostante abbia dato meno spazio a Dumfries rispetto a quanto ci si potesse attendere ad inizio anno, non ha comunque intenzione di privarsi di un calciatore tanto prezioso per il meccanismo nerazzurro nella doppia fase. Del resto, sarebbe difficile trovare un sostituto che sia capace di svolgere con equilibrio sia la manovra offensiva che quella di ripiegamento, dall’alto di una fisicità non da poco.

Ndoye dopo Dumfries, scelta più offensiva per l’Inter dai mille volti

L’Inter potrebbe aprire ai discorsi soltanto a fronte di un’offerta cospicua e non al ribasso, ma la priorità resta quella della permanenza forzata anche nel caso in cui si decidesse di trattenerlo fino a scadenza di contratto. Senza una finale accelerata sul rinnovo, dunque, Dumfries potrebbe lasciare il club meneghino a parametro zero nel giugno 2025.

Dumfries all'Aston Villa, ipotesi Ndoye all'Inter
Dan Ndoye, esterno offensivo del Bologna, potenziale erede di Dumfries all’Inter (LaPresse) – interlive.it

Fino ad allora e appurato il possibile scenario, l’Inter continua a guardarsi attorno. Stando alle ultime indiscrezioni lanciate da’ Tuttosport’, sul taccuino di Piero Ausilio ci sarebbero già due nomi caldi per il dopo Dumfries. Due profili decisamente differenti non soltanto dall’olandese ma anche fra loro stessi, per caratteristiche. Il primo è Yukinari Sugawara, sotto contratto con l’AZ Alkmaar che vuol monetizzare la sua cessione e su cui ci sarebbe anche l’Atalanta; l’altro è invece una conoscenza del calcio di Serie A: Dan Ndoye.

Questa opzione potrebbe sembrare poco consona ma sarebbe in fase di valutazione proprio per differenziare il lavoro difensivo già svolto da Darmian lungo la corsia destra. Inzaghi cerca un esterno più offensivo, come operato già con Tajon Buchanan lo scorso gennaio, per avere almeno un paio di soluzioni di spinta da poter sfruttare nelle fasi più concitate delle partite che verranno. Del resto, all’Inter è finora mancato qualcuno così dopo l’infortunio di Juan Cuadrado. Attenzione però alle richieste del Bologna, sicuramente non sottodimensionate al valore del calciatore.

Impostazioni privacy