Assalto all’erede di Acerbi: Fabbian nell’operazione

Continuano le ricerche in casa Inter per un nuovo centrale di difesa. Marotta e Ausilio seguono intanto questo nome

La squadra neo Campione d’Italia è in cerca di un nuovo difensore centrale, complici naturalmente le età di Stefan de Vrij e Francesco Acerbi sempre più in forte fase avanzata, chi più chi meno.

Beukema come dopo Acerbi?
Francesco Acerbi (LaPresse) – interlive.it

La dirigenza nerazzurra intende infatti regalare già in estate a Simone Inzaghi una giovane pedina difensiva. Era e resta quello di Alessandro Buongiorno, a tal proposito, il nome che piace più di tutti in casa Inter per quella stessa zona di campo, profilo per cui vi è però una folta concorrenza, a cominciare dal Napoli di Antonio Conte. A complicare le cose è inoltre l’elevata valutazione raggiunta dal classe ’99, che non lascerà Torino per meno di 40 milioni di euro per volere del presidente Urbano Cairo.

Eccezion fatta per Smalling, è Sam Beukema il difensore che è finito per essere accostato in questi ultimi mesi alla società di Viale della Liberazione, con quest’ultima che in realtà sta continuando a sondare il terreno per l’ex AZ Alkmaar. Occhio perché, qualora i nerazzurri decidessero di tentare l’affondo in estate per l’attuale numero 31 del Bologna, ecco che potrebbe essere proprio Giovanni Fabbian la pedina che può anche finire per rientrare in questo eventuale affare di mercato.

Inter, piace Beukema per la difesa: i nerazzurri possono provare a giocarsi la carta Fabbian

Il Bologna non cederà Sam Beukema, difensore che si è reso protagonista di un’importante stagione (la prima trascorsa in Italia, caratterizzata da 33 presenze, 2 gol e 1 assist), per meno di 25-30 milioni di euro. Questa la ragione per cui l’Inter, mostratasi notevolmente interessata alla situazione del classe ’98, può anche finire per pensare a un piano alternativo.

Inter, piace Beukema per la difesa: occhio alla carta Fabbian
Sam Beukema (LaPresse) – interlive.it

I nerazzurri (collettivo che a partire dal 2025 ha la possibilità di tornare a rimettere le mani su Giovanni Fabbian grazie a una speciale clausola da 15 milioni di euro) potrebbero infatti finire per non esercitare alcuna ricompra per il giovane classe ’02 inserendo poi in aggiunta 12-15 milioni di euro per l’acquisto a titolo definitivo dell’attuale numero 31 del Bologna, sacrificando così in sostanza il giovane prodotto del proprio vivaio in cambio dell’ex AZ Alkmaar. Dal canto proprio, però, la formazione emiliana potrebbe anche finire per far muro. Di fatto, un’ipotesi di cui tener conto è quella che i rossoblù possano anche domandare solo ed esclusivamente un’offerta in soldi per l’eventuale cessione del centrale olandese e quindi senza l’inserimento di contropartite tecniche.

Impostazioni privacy