Conferme pesantissime: gratis all’Inter, mega ‘scippo’ alla Juve

I bianconeri rischiano una beffa che avrebbe dell’incredibile. Non solo Rabiot, c’è un’altra pedina che potrebbe finire per dire addio a zero

Regna ancora grande incertezza sul futuro di Adrien Rabiot, centrocampista legato alla Juventus da un accordo che scadrà il prossimo 30 giugno. La formazione piemontese ha messo sul tavolo 7 milioni di euro a stagione per i prossimi due anni più la fascia da Capitano, con gli stessi bianconeri che attendono ancora una risposta da parte del francese. In caso di mancato accordo, l’ex Psg finirà per lasciare Torino a costo zero.

Rabiot e non solo, anche Chiesa potrebbe dire addio a zero
Adrien Rabiot (Lapresse) – interlive.it

In casa bianconera c’è però un’altra pedina che rischia seriamente di dire addio tra soli pochi mesi. Nella peggiore delle ipotesi, invece, questo stesso nome finirà per dire addio a titolo prettamente gratuito tra un solo anno. Si tratta di Federico Chiesa, in uscita dalla Juventus proprio in virtù dell’accordo in scadenza a giugno 2025. Roma e Napoli sono sinora le due società che si sono maggiormente interessate alla situazione del classe ’97, profilo per cui potrebbe ben presto inserirsi qualche big di Premier. In realtà, però, anche l’Inter ha incominciato ad attuare un paio di riflessioni sul conto dell’ex Fiorentina, ma in ottica della stagione in formato 2025-26.

Chiesa-Inter, i nerazzurri sperano nell’affare a zero nell’estate del 2025

In questi ultimissimi giorni ha incominciato a prendere quota l’ipotesi di poter vedere Federico Chiesa con indosso la maglia dell’Inter. Uno scenario di mercato, questo, che ora come ora s’ha da escludersi a priori.

Anche l'Inter monitora Chiesa
Federico Chiesa (Lapresse) – interlive.it

Di fatto, l’unica possibilità di vedere eventualmente il classe ’97 vestire di nerazzurro è quella che proprio l’ex Fiorentina trascorra un’altra stagione all’ombra della Mole Antonelliana per poi dire addio ai bianconeri al termine della stagione 2024-25.

Un altro nodo di cui tener conto è quello che difficilmente il forte esterno made in Italy finirebbe per esprimersi ai propri livelli nell’ormai collaudato 3-5-2 di Simone Inzaghi, anche se ad essersi esposto a riguardo è stato Marco Barzaghi, giornalista di ‘Sport Mediaset’ che ha parlato così sul proprio canale Youtube di questa stessa e identica situazione: “Sembra ci sia un interesse reale per quella che l’altro giorno era solo una provocazione, ovvero Chiesa. Per molti non funzionerebbe nel 3-5-2 di Inzaghi, però l’allenatore dell’Inter spesso riesce a trasformare i giocatori e a fargli toccare delle vette mai toccate prima. Basti pensare a Calhanoglu e Dimarco“.

Impostazioni privacy