Affare bianconero: Esposito ‘alla Fabbian’ e nuovo difensore

Un affare con il club bianconero, sfruttando il cartellino di Sebastiano Esposito: Ausilio studia la soluzione ideale per Inzaghi

Simone Inzaghi ha chiesto alla dirigenza una rosa più lunga. Ciò significa che si aspetta almeno un attaccante e un difensore in più. A centrocampo, con l’ingresso di Zielinski, il reparto appare già completo così com’è, in attacco si punta a una seconda punta in grado di sostituire Alexis Sanchez e magari all’aggregazione di un giovane come ultima risorsa utile alle liste UEFA.

Seba Esposito in bianconero
Sebastiano Esposito (Ansa) – interlive.it

Per la difesa, sembra abbastanza importante poter trovare un difensore centrale da alternare ad Acerbi (che non è partito per l’Europeo a causa di un infortunio piuttosto serio) e de Vrij (che per Inzaghi non è mai stato una prima scelta).

All’Inter piace Buongiorno, che costa troppo. Ma la dirigenza ragiona anche sulla possibilità di poter investire su un profilo più giovane, in grado di poter crescere in squadra. Dal Belgio, quest’estate, tornerà Zinho Vanheusden, che sulla carta potrebbe avere le caratteristiche per soddisfare Inzaghi: ha qualità, è giovane, conosce già la Serie A.

Il problema è la tenuta fisica. Il belga è infatti un soggetto fragile, facile all’infortunio. Per questo non è affatto scontato che lo staff tecnico nerazzurro lo possa ritenere idoneo, nonostante l’esperienza internazionale e la spendibilità come elemento da Liste Serie A e UEFA.

In questo senso si apre la possibilità di un possibile affare con l’Udinese. L’Inter potrebbe valutare un difensore del club bianconero e prenderlo a titolo definitivo sfruttando il cartellino di Sebastiano Esposito. Il difensore è Jaka Bijol, centrale dal fisico roccioso e di discreta tecnica, bravo nel colpo di testa e in marcatura.

Sebastiano Esposito in bianconero per un difensore centrale

Esposito, dopo una buona stagione in B con la Sampdoria, ha mercato sia nella serie cadetta che in Serie A, ma l’Inter non sembra ancora convinta che convenga perderne del tutto il controllo. Per questo si potrebbe anche ragionare di un affare a là Fabbian, ovvero una cessione con clausola di recompra a favore dei nerazzurri.

Esposito verso l'Udinese come contropartita
Esposito con la maglia dell’Inter la scorsa estate (Ansa) – interlive.it

Non è ovviamente detto che l’Inter abbia davvero intenzione di chiudere un’operazione in difesa per allungare la rosa e nemmeno che l’Udinese possa accettare una contropartita. Il nome di Sebastiano Esposito è a ogni modo caldo, dato che piace molto ai dirigenti friulani. Su Esposito, però, è forte anche l’Empoli e sembra che voglia muoversi anche il Genoa.

Bijol è un ’99, è dunque ancora giovane, può crescere e rappresentare un investimento a lungo termine. Ha però già esperienza in Serie A e internazionale (ha giocato spesso come titolare nella Nazionale slovena, partendo titolare a Euro24, ed è stato un profilo di rilievo nel CSKA Mosca e nell’Hannover 96 in Germania).

Underrated della Serie A

L’affare andrebbe chiuso in fretta, dato che con le prestazioni europee Bijol potrebbe mettersi in mostra e attirare squadre estere. Di certo il ragazzo merita un’occasione in una big. Jaka Bijol sembra insomma pronto al grande salto, e l’Inter potrebbe essere la piazza giusta per sbocciare all’ombra di due centrali esperti come Acerbi e de Vrij. Per ora Bijol non è ancora considerato per quello che invece vale… un sottovalutato, insomma.

Jaka Bijol protagonista con la Slovenia
Jaka Bijol vs Rasmus Hojlund (Ansa) – interlive.it

L’Udinese potrebbe chiedere intorno ai 10 milioni, che per l’Inter, al momento, sono troppi, ecco perché il club nerazzurro potrebbe proporre a quello bianconero l’inserimento di Sebastiano Esposito come contropartita. Oppure di un altro giovane della Primavera, come Stante.

Il ragazzo, che ha anche qualche goal in stagione nelle corde, non sarebbe male come riserva e come giovane da poter educare per il futuro, sul modello di Bisseck. Le voci di mercato dicono però che l’Inter starebbe per inviare al Betis una proposta di prestito con diritto di riscatto per Alex Perez e che trattativa sia lì lì per entrare nella cosiddetta fase calda.

Gestione cookie