Inter-Empoli, Pioli: “Derby d’Italia? Ci ha fatto male. Per la Champions dovremo vincere gli scontri diretti”

0
170
Pioli in conferenza stampa – Getty Images

INTER EMPOLI CONFERENZA PIOLI / L’Inter va a caccia del riscatto per riprendere la rincorsa alla Champions dopo le due sconfitte contro Lazio e Juventus, con l’ultima che ha fatto scattare una lunga serie di polemiche molte delle quali ancora in essere. Domenica al ‘Meazza’, nel match valido per la 24esima giornata del campionato di Serie A, i nerazzurri dovranno vedersela con l’Empoli, a più otto dalla zona retrocessione, senza tre pedine fondamentali quali l’infortunato Brozovic e gli squalificati Perisic e Icardi. Anche con queste pesanti assenze, ma Martusciello non è che se la passi meglio, il match resta alla portata a patto che non venga sottovalutato dalla squadra di mister Pioli, che ha parlato in conferenza dalla sala stampa del ‘Centro sportivo Suning’.

Pioli: “A Torino ho visto una squadra vera. Champions? Bisogna vincere gli scontri diretti”

“Ci siamo immediatamente buttati alle spalle gli episodi e il risultato di Torino. Del match contro la Juventus ci portiamo dietro la prestazione e la certezza che siamo sulla strada giusta. Dobbiamo migliorare in alcuni dettagli che spesso fanno la differenza. In questi giorni ho visto una squadra determinata e con voglia di ripartire con una vittoria sapendo di aver avuto una settimana difficile con due sconfitte che ci hanno fatto molto male. Domenica affronteremo una squadra che da anni gioca un buon calcio, per questo mi aspetto tanto dai miei giocatori. Polemiche Juve-Inter? Quello che dovevo dire l’ho già detto al termine della partita. Rimango della mia idea. Ho visto i ragazzi giocare come una vera squadra, abbiamo molte cose positive sulle quali poter insistere. Icardi, Perisic e Brozovic sono giocatori importanti ma ora dobbiamo dimostrare di essere squadra anche senza di loro. Ho a disposizione tante soluzioni per sopperire alle loro assenze. Ci sarà più spazio per Gabigol? E’ una delle soluzioni che posso sfruttare, vedremo quali saranno le mie scelte fra due giorni. Champions? Servirà un grande girone di ritorno e la vittoria degli scontri diretti. Quelle che ci sono davanti sono molto forti e credo che potrebbero perdere punti solo negli scontri diretti. Difesa a tre? L’ho utilizzata anche prima di Torino, in allenamento lavoriamo sempre per poter poi utilizzare in campo più moduli. Palacio al posto di Icardi? Rodrigo, come Eder, non sono centravanti puri, tuttavia dovremo essere bravi a metterli in condizione di far bene. Quelle con Napoli e Juve sono state sconfitte diverse. C’è il rimpianto per l’approccio avuto al ‘San Paolo’, ma allora il nostro livello non era quello di ora. Il distacco dalle prime tre c’è ancora ma è inferiore rispetto a prima. Sono certo che in futuro l’Inter tornerà ad alzare trofei“, ha concluso Pioli.

R.A.