Home Pagelle - I voti degli esperti Atalanta-Inter, le pagelle: Miranda insuperabile, Icardi non incide

Atalanta-Inter, le pagelle: Miranda insuperabile, Icardi non incide

Atalanta-Inter, le pagelle (Getty Images)

ATALANTA INTER PAGELLE / L’Inter non sa più vincere. A Bergamo contro l’Atalanta, nell’anticipo serale della 32esima giornata di Serie A, i nerazzurri non vanno oltre lo 0-0 non approfittando del derby capitolino per rientrare a piè pari in zona Champions. Ecco le pagelle.

ATALANTA

Berisha 6,5 – Grande intervento sulla punizione di Eder a 10 minuti dalla fine.

Toloi 6,5 – Gioca ‘all around’. Forte in fase difensiva e sempre preciso nelle verticalizzazioni offensive.

Caldara 6 – Non è ancora al 100% e si vede, d’altro canto limita al minimo le sbavature. Unica pecca, il giallo rimediato nella ripresa.

Masiello 6,5 – Roccioso ed efficace, molte sue chiusure sono provvidenziali. Discreto anche nell’impostazione del gioco.

Hateboer 6,5 – Grande corsa e un super recupero su Icardi a togliere le castagne dal fuoco per la sua difesa.

Freuler 5,5 – E’ lento nelle decisioni e perde diversi tempi di gioco nel capire cosa fare del pallone, non la sua miglior partita.

De Roon 6 – Sempre ruvido in mediana, soprattutto nel duello con Borja Valero.

Gosens 5,5 – Senza infamia e senza lode la prestazione del numero 8 della Dea, qualche errore nelle conclusioni, molto imprecise. Dall’80 Castagne S.V.

Cristante 6 – Non molto incisivo nei 16 metri, ma presente nella fase nevralgica del gioco con diverse aperture interessanti. Dall’85 Mancini S.V.

Barrow 6,5 – Molto dinamico, corre tantissimo, peccato per il poco mordente davanti ad Handanovic. Dal 45′ Cornelius 6 – Lotta molto con i due centrali interisti, prova a giocare con il fisico e riesce in diverse sponde.

Gomez 6,5 – Spina nel fianco per la difesa interista nel primo tempo. Cala leggermente nella ripresa.

All. Gasperini 6 – Qualche rammarico per l’occasione di Gomez, ma grande prova di tattica, soprattutto nei primi 60 minuti. Nella mezz’ora restante i suoi calano vistosamente.

INTER

Handanovic 7 – Miracoloso nel primo tempo su un colpo di testa insidioso.

Skriniar 6 – Male nel primo tempo dove soffre lo schieramento difensivo a tre.
Cresce nella ripresa quando può usare la sua fisicità.

Miranda 7 – Partita impeccabile del centrale brasiliano che chiude tutti i palloni, bene anche nella prima impostazione.

D’Ambrosio 5,5 – Spesso impreciso e goffo, tanta corsa ma poca concretezza.

Cancelo 5,5 – Serata non particolarmente positiva per l’esterno di proprietà del Valencia. Il ruolo a tutta fascia non gli calza alla perfezione.

Gagliardini 6,5 – Uomo ovunque della mediana nerazzurra, recupera molti palloni. Bello il lancio per la grande occasione di Perisic.

Valero 5,5 – Perde qualche tempo di gioco in fase di costruzione, fa sentire la mancanza di Brozovic. Un po’ meglio in fase d’interdizione.

Santon 5,5 – Gara abbastanza piatta, un solo sussulto nel secondo tempo con un destro pericoloso dalla distanza. Dal 90′ Karamoh S.V.

Rafinha 6,5 – E’ lui a dare il cambio di marcia della manovra nerazzurra con i suoi dribbling. Masiello è un mastino e col centrale atalantino ingaggia un bel duello.

Perisic 6 – Più presente nel match rispetto alla sfida di Torino. Gli manca la rete, sfiorata in due occasioni nei primi 45 minuti.

Icardi 5,5 – Non gioca moltissimi palloni, anche per suoi demeriti. Qualche buon tocco per smarcare i compagni.

All. Spalletti 6 – Un’Inter che soffre molto nei primi minuti di gara, ma quando le maglie si allargano, la qualità della sua squadra si nota. Due punti persi ma non è una partita da buttare.

ARBITRO: Doveri 5,5 – Mancano un paio di cartellini da entrambe le parti. Non deve ricorrere all’utlizzo del VAR.

Giorgio Trobbiani – Calciomercato.it