Ceferin: “Il Fair Play Finanziario è stato un sistema che ha funzionato”

0
26

Inter, il presidente dell’Uefa Aleksander Ceferin ha voluto fare alcune importanti dichiarazioni al termine del congresso che si è svolto oggi ad Amsterdam che hanno riguardato svariati argomenti

Champions Inter Barcellona Ceferin Meazza
Aleksander Ceferin (Getty Images)

INTER CEFERIN INTERVISTA/ Al termine del 44° Congresso del massimo organo calcistico europeo svoltosi oggi ad Amsterdam, il presidente dell‘Uefa Aleksander Ceferin ha fatto delle importanti dichiarazioni in merito a svariati argomenti che sono state riprese da Calcio&Finanza. Le prime asserzioni hanno riguardato il Fair Play Finanziario e ha detto: “È stato un sistema che ha funzionato davvero, quasi non ci sono più perdite nel calcio europeo, ma ora dovremo probabilmente adattarlo ai tempi di oggi che sono diversi. Ma è troppo presto per rendere pubblico qualcosa, i nostri esperti ne stanno discutendo ma non credo succederà presto”. Sempre in merito al Financial Fair Play, gli hanno chiesto un parere sulla situazione del Manchester City, ma il dirigente è stato vago e ha spiegato: “Non conosco il caso e non sarebbe appropriato per me parlarne anche se avessi saputo il caso. Non ho parlato con nessuno dei membri del CFCB prima o dopo e non ho visto il caso. Per quanto ho visto ora, il Manchester City è andato al CAS e aspettiamo la decisione”. Un altro argomento ha riguardato la Champions League dal 2024 e anche in questo caso, il presidente Uefa ha preferito glissare dicendo: “È ancora troppo presto, però è evidente che nel calcio europeo ci siano troppe partite. Sulla Champions stiamo valutando, ma siamo ancora in fase di confronto sia con l’ECA che con le Leghe Europee, è troppo presto”. L’ultima domanda ha riguardato una piaga che non si riesce a debellare: il razzismo.

LEGGI ANCHE >>> Juventus-Inter rinviata, clamorosa decisione
LEGGI ANCHE >>> Marotta: ”Campionato falsato!”
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Dura replica all’Inter: ”State zitti, avete rifiutato di giocare di lunedì!”

Ceferin ha ribadito: “Stiamo cercando di fare il massimo, ma possiamo fare ancora di più. Dobbiamo lavorare insieme ai governi e i governi dovrebbero aiutare. Non aiuta se succede qualcosa e i politici vanno in tv a dire che l’Uefa dovrebbe fare di più, noi non possiamo arrestare le persone. Non è un problema solo del calcio, è di tutta la società e tutta la società dovrebbe lavorare insieme per risolvere questo problema che sta diventando sempre peggio”.